Le armonie di Vincenzo Mirabello

Genio musicale del Sud

Il nuovo disco è stato prodotto da Gerardo Macrì

Vincenzo Mirabello
Vincenzo Mirabello

Si intitola “La scatola armoniosa” ed è l’ultimo lavoro musicale di Vincenzo Mirabello, giovane e talentuoso artista vibonese. L’album, curato dal tecnico del suono Massimo Idà, è stato registrato presso il Master Recording Studio di Roma ed è contenuto in due cataloghi delle edizioni musicali “Miseria e Nobiltà”, importante etichetta milanese del tropeano Francesco Monteleone e del reggino Pasquale Lacquaniti. Tutte le musiche di questo Cd sono state interamente composte da Mirabello, che ha eseguito le parti al pianoforte e che è stato accompagnato in questo itinerario musicale da Giovanni De Sossi al basso, Alessandro Marzano alla batteria e Domenico Rizzuto alle percussioni.
Si tratta di nove brani che spaziano dal Jazz puro a melodie di diversa natura, ma tutti davvero speciali, come Coiba, il pezzo d’apertura, che nel nome richiama il forte legame esistente tra Mirabello e l’imprenditore tropeano Gerardo Macrì. Quest’ultimo ha avuto il merito di credere fortemente nel pianista vibonese e di produrre il suo disco. Ma c’è di più, perché Mirabello si sta esibendo da qualche giorno a Tropea proprio presso uno tra i più noti bar della cittadina tirrenica, che è di proprietà di Gerardo e si chiama appunto “Bar Macrì”, attirando ogni sera attorno a sé decine e decine di giovani entusiasti del suo personale sound e della sua capacità interpretativa. Ma gli applausi e il successo presso il pubblico sono ormai la norma per il giovane musicista nostrano, il quale sta già riscuotendo tantissimo successo presso la critica e gli esperti del settore. Non è infatti un caso se da Milano a Tropea sono stati molti i locali noti a scegliere proprio lui, Vincenzo Mirabello detto “Novecento”, per animare le proprie stagioni artistiche, o se, già nel 2003, il sito specializzato Milanodabere.it gli dedicava una lusinghiera recensione definendolo “la rivelazione milanese dell’anno”. Classe ’81, Mirabello è stato un musicista precoce, iniziando a soli 6 anni i suoi studi di pianoforte sotto la guida del maestro Vincenzo La Pera. Dopo il diploma al conservatorio di musica di Matera, conseguito col massimo dei voti, viene scelto dall’Accademia Costantiniana di Arti e Scienze per l’esecuzione del Concerto K. 414 di W. A. Mozart suonato nell’auditorium di Chioggia e presso la Cattedrale di Grenoble. Ha già inciso un altro disco d’improvvisazione jazz, un genere con il quale si è cimentato in molte esibizioni presso teatri nazionali ed internazionali, da palazzo Barberini di Roma alla cattedrale di Montpellier in Francia.
Chi si trovasse a passare da Tropea, quindi, potrà approfittare della presenza di Mirabello presso il bar Macrì per acquistare il suo ultimo album e ascoltare dal vivo il quartetto. Altrimenti, questo splendido lavoro può essere richiesto direttamente alla “Miseria & Nobiltà” attraverso l’indirizzo di posta elettronica monteleone@momentisonori.it, o acquistato sia sfruttando i canali tradizionali, essendo già disponibile nei migliori punti vendita, sia presso i negozi di musica online, oltre che sulla rete di distribuzione digitale della Mondadori (www.mondadorishop.it), dove possono essere acquistati i singoli brani al costo di un caffè oppure l’intero disco per 7,99 euro. Un’occasione per ascoltare della buona musica, ma anche per fare un gesto di generosità, perché parte degli introiti derivati dalla vendita del Cd saranno infatti devoluti alla Chiesa di San Francesco “Bambini orfani” di Salvador De Bahia, in Brasile.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.