Le eccellenze tropeane

C.S.della Dirigente Prof.ssa Beatrice LENTO

Antonio Il Grande, allievo del Liceo Classico “Pasquale Galluppi” di Tropea, allo stage musicale di Avigliano Umbro, con Mogol

Antonio Il Grande, allievo del Liceo Classico “Pasquale Galluppi”  Tropea
Antonio Il Grande, allievo del Liceo Classico “Pasquale Galluppi” Tropea
Lo studente, Antonio Il Grande, segnalato a Settembre scorso dall’Istituto Superiore di Tropea, ha superato brillantemente la selezione regionale per la partecipazione al Progetto di Cultura Musicale con il Maestro Mogol.
Ha fruito, così, della borsa di studio della Regione Calabria che gli ha permesso di frequentare gratuitamente per una settimana, dal 24 al 30 Aprile, assieme ad altri studenti, i corsi tenuti da esperti di alto livello, presso il Centro Europeo Tuscolano della cittadina umbra.
Durante il percorso formativo i giovani talenti musicali sono stati seguiti da grandi firme della canzone come Giuseppe Anastasi, autore di Arisa, e Giulio Mogol stesso. Gli allievi musicisti hanno presentato le loro creazioni e ne hanno realizzato di nuove in loco, anche in gruppi di lavoro.
Il 13 Giugno prossimo, a Catanzaro, ci sarà un grande concerto, con la guida del Maestro Mogol, in cui tutti gli studenti partecipanti al corso si esibiranno presentando le loro canzoni.
“L’esperienza che ho vissuto”, dichiara il giovane liceale, “è stata affascinante e ne sento ancora l’emozione. Pensare di aver frequentato la scuola, eccellenza europea nel campo, mi dà i brividi, sembra un sogno. Invece ho vissuto realmente un evento straordinario e gli insegnamenti ricevuti li porterò sempre nel cuore. Ho conosciuto una possibilità futura di realizzazione lavorativa che mi è apparsa ancora più attraente di quanto pensassi!”
Antonio frequenta il sesto anno di pianoforte al Conservatorio Torrefranca di Vibo Valentia e, parallelamente, il quarto anno del Liceo Classico tropeano, conseguendo brillanti esiti in ambedue i casi, a dimostrazione del valore dell’impegno e della volontà.
“Se non avessi avuto una buona formazione umanistica, grazie al mio Liceo, non avrei potuto coltivare al meglio la mia passione per la scrittura in tutti i campi, da quello musicale a quello letterario” (dichiarazione di Antonio) “Cerchiamo di svolgere a favore dei nostri studenti una forte azione orientante attraverso la proposta di iniziative varie e articolate. Così facendo ci auguriamo di riuscire a far scoprire ad ognuno di loro i propri talenti per agevolare progetti di vita veramente appaganti. Antonio ama tantissimo la scrittura ed ha già composto un’opera letteraria, il romanzo – Nella terra dei sogni proibiti – che ha per protagonisti due vite che si incrociano nel contesto della seconda guerra mondiale… Su uno sfondo cupo una colorata storia d’amore! Auguri Antonio!” (dichiarazione della dirigente).

Condividi l'articolo