Le postine della misericordia

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Le postine della misericordia.

“C’è misericordia per te!” –  A Varese un gruppo di fedeli di Rinnovamento nello Spirito bussa alle parrocchie della città per regalare le immagini di Gesù misericordioso apparso a suor Faustina Kowalska con l’obiettivo di diffonderne il culto: «Essere i suoi messaggeri ci rende felici», dicono questi volontari. E padre Attilio Gueli aggiunge : «Il progetto è nato quasi per caso ma ha suscitato grande entusiasmo». 

♦ “C’è misericordia per te!” – «Da quando è iniziato il progetto ho il cuore che “scoppia” per la tenerezza e la dolcezza che Gesù mi sta donando», dice Lucia. Maria Antonia è entusiasta: «Vivo questo servizio perché Gesù ha sempre usato misericordia nei miei confronti: non mi è mai mancata la continua presenza di Dio soprattutto nelle difficoltà e nelle prove». Per Elisabetta «divulgare in tutto il mondo l’infinita misericordia di Dio serve a far sapere a tutta l’umanità quanto Dio ci ama e ci perdona donandoci la sua pace». Viviana, la più giovane del gruppo, dice di essere «felice di servire il Signore in questo importante progetto di speranza: la salvezza di tutte le anime». E Antonella: «Mi sento immersa nella misericordia di Gesù e vorrei che la gente conoscesse quanto è immensa. Essere la sua postina mi riempie di gioia perché rendo felice Gesù».
Sono le “postine della misericordia” di Varese, volontarie che attraverso un’evangelizzazione creativa cercano di diffondere il culto della Divina Misericordia bussando nelle parrocchie delle città per distribuire le immaginette con l’icona di Gesù misericordioso (dove c’è il testo della Coroncina della Divina Misericordia) così come è apparso a Santa Faustina Kowalska, patrona della recente Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia insieme a San Giovanni Paolo II che nel 2000 la canonizzò e fissò alla seconda domenica di Pasqua la festa liturgica della Divina Misericordia.
♦ Finora i postini della misericordia hanno distribuito circa settantamila immaginette nelle 262 parrocchie della zona pastorale di Varese che fa parte dell’arcidiocesi di Milano e con i suoi 890 mila abitanti è la quarta provincia più popolosa della Lombardia.
Il progetto, parafrasando la famosa trasmissione tv di Maria De Filippi, s’intitola “C’è misericordia per te”, ed è realizzato dal gruppo di Rinnovamento nello Spirito “Cenacolo della Santa Croce” di Varese che si ritrova a pregare ogni giovedì sera nel convento dei Frati cappuccini di viale Borri.
  È iniziato a giugno e terminerà a ottobre. «L’obiettivo», spiega padre Attilio Gueli, frate minore cappuccino e assistente spirituale del gruppo, «è quello di diffondere tra i fedeli il culto della Divina Misericordia nell’anno giubilare che stiamo vivendo, invitarli a pregare la Coroncina e approfondire le grazie che Cristo ha promesso nelle apparizioni a suor Faustina Kowalska».
(fonte: cf. famigliacristiana.it).

Le “postine della misericordia” di Varese sono volontarie che attraverso un’evangelizzazione creativa cercano di diffondere il culto della Divina Misericordia bussando nelle parrocchie delle città per distribuire le immaginette con l’icona di Gesù misericordioso, dove c’è il testo della Coroncina della Divina Misericordia, così come è apparso a Santa Faustina Kowalska. Hanno già distribuito circa settantamila immaginette nelle 262 parrocchie della zona pastorale di Varese che fa parte dell’arcidiocesi di Milano.
Condividi l'articolo