Licei tropeani a Londra per tre settimane

C.S. della Dirigente Beatrice Lento

Grazie al PON – FSE, gli studenti dei Licei tropeani a Londra per tre settimane. Con L’Europa investiamo nel vostro Futuro!

Gli studenti dei Licei tropeani  a Londra per tre settimane grazie al PON – FSE
Gli studenti dei Licei tropeani a Londra per tre settimane grazie al PON – FSE

L’azione C1 del PON, che prevede interventi formativi per lo sviluppo delle competenze chiave e della comunicazione nelle lingue straniere, ha consentito un’esperienza di straordinario interesse: il soggiorno a Londra, per tre settimane, di trenta studenti, più quattro tutor, frequentanti i due Licei dell’Istituto Superiore tropeano, del quarto anno di corso.
All’arrivo nella capitale U K il gruppo è stato accolto dall’activity leader della scuola e subito accompagnato nell’hotel in una centralissima zona di Londra e, dall’indomani, è iniziato il percorso linguistico, impegnativo ma sicuramente efficace, tant’è che tutti gli allievi hanno conseguito la Certificazione Trinity.
Da subito il gruppo si è sentito immerso nell’atmosfera della metropoli, a cominciare dai mezzi di trasporto, primo tra tutti l’”uderground”, la famosa e complessa metropolitana londinese.
L’emozione e la curiosità sono stati i primi stati d’animo. All’arrivo i ragazzi si sono sentiti catapultati in una realtà da sogno, lontanissima dalla loro quotidianità.
“I giovani sono riusciti a penetrare la cultura di Londra, una delle città più multiculturali d’Europa, anche perché all’attività di studio, all’interno della school, si affiancava un approfondimento divertente e intrigante grazie ai walking tours” (dichiarazione della dirigente).
Il gruppo tropeano ha fatto visita ai più importanti monumenti e musei: British Museum, National Gallery, National History Museum, Tower ol London, Buckingam Palace, Westminister tanto per citarne alcune.
Un’apparente difficoltà è stata l’alimentazione inconsueta ma, dopo i primi giorni, quello che all’inizio è sembrato un ostacolo si è rivelato una fonte di arricchimento culturale.
“L’esperienza di soggiorno- studio ha fatto crescere le competenze di cittadinanza degli allievi, in particolare le loro capacità di comunicare, risolvere problemi, collaborare e partecipare. L’iniziativa, come da aspettative, ha permesso a noi docenti di conoscere meglio gli studenti in riferimento alle loro capacità organizzative e di socializzazione” (dichiarazione dei tutor, prof.ri Rosa Nardone, Maria Saturnino, Anna Maria Repice e Pasquale Vasinton)..
“L’Europa sta dando tantissimo alla nostra scuola consentendo esperienze di cittadinanza e di acquisizione di competenza inimmaginabili, stante la ristrettezza economica dei tempi, certamente l’impegno necessario per l’ottenimento dei progetti e per l’attuazione ottimale è enorme ma i risultati sono altrettanto consistenti. Un grazie ai miei preziosi collaboratori nell’area PON le Prof.sse Maria Domenica Ruffa e Giuseppina Tumolo e la Direttrice dei Servizi Avv. Ortenzia Caliò, un grazie anche ai prof. tutor”. (dichiarazione della dirigente).

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.