L’impegno della parlamentare Dalila Nesci

Commissione preposta a tutelare il diritto alla salute

La tropeana è il nuovo capogruppo del Movimento 5 stelle in commissione Affari sociali-Sanità

On. Dalila Nesci
– Commissione Affari sociali (Sanità)
– Giunta per le Autorizzazioni
– Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi

La deputata Dalila Nesci è il nuovo capogruppo del Movimento 5 stelle in commissione Affari sociali-Sanità. Ne dà notizia la stessa parlamentare, che finora ha lavorato in primo luogo sulla gestione dei Piani di rientro dal disavanzo sanitario regionale, di recente presentando due proposte di legge: una per indagare a fondo sulla sicurezza dei Punti nascita nelle regioni commissariate, l’altra per ridurre l’ingerenza dei commissari governativi nell’organizzazione dei servizi e per recuperare i quasi due miliardi del Fondo sanitario che lo Stato ha tolto d’imperio alla Calabria. «Sono onorata – ha detto la parlamentare – di rappresentare il gruppo del Movimento 5 stelle nella commissione preposta a tutelare il diritto alla salute. La nostra rappresentanza ha fatto tanto, continueremo con maggiore impegno. La questione di fondo è che la sanità italiana è disastrata al Sud e funziona nel Nord, malgrado i tagli che i governi hanno disposto per onorare patti micidiali con le cupole monetarie». «In Calabria – conclude Nesci – resta aperto un problema cruciale, cioè l’incompatibilità permanente del sub-commissario Andrea Urbani con la nuova carica di direttore generale della Programmazione sanitaria. La coincidenza tra controllato e controllore non è stata rilevata da nessun gerarca della politica calabrese, il che puzza di compromesso di potere. Nello specifico daremo battaglia. Tacere significherebbe legittimare un’operazione di palazzo palesemente impropria».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.