L’iniziativa di Legambiente realizzata dal Circolo di Ricadi

Da comunicato strampa Franco Saragò

Spiagge Pulite a Tropea. L’iniziativa di Legambiente realizzata dal Circolo di Ricadi e da importanti Tour Operator internazionali

L’iniziativa di Legambiente realizzata dal Circolo di Ricadi e da importanti Tour Operator internazionali   - foto Libertino
L’iniziativa di Legambiente realizzata dal Circolo di Ricadi e da importanti Tour Operator internazionali – foto Libertino

La perla del tirreno ha fatto da cornice alla manifestazione “Spiagge Pulite” di Legambiente, organizzata dal circolo di Ricadi in collaborazione con i più importanti Tour Operator internazionali che portano, ogni anno, sulle splendide spiagge della Costa degli Dei e dell’intera Calabria migliaia di turisti contribuendo ad alimentare un economia di settore che da qualche tempo appare sempre più in difficoltà.
L’iniziativa, unica nel suo genere per la massiccia adesione di Tour Operator internazionali,  ha visto in prima fila la “Meeting Point Italia” e la “Thomas Cook”  rappresentati rispettivamente da Roberto Villella e Nicola Fausten e numerosi altri tra cui Fti; Jetair; Solresor; Rainbow Tour; Exim; Fischer; Satur; Idealtours. E’ da sottolineare, in particolare, che per la prima volta in Calabria, ambientalisti e importanti Tour Operator internazionali realizzano  insieme questa iniziativa a tutela del patrimonio costiero e del mare, scegliendo simbolicamente Tropea riconosciuta da tutti quale capitale del turismo calabrese.
Un’attività dal forte significato simbolico ma anche concreta che ha registrato, già di buon mattino, la presenza di numerosi volontari del cigno verde, di cittadini e turisti ma soprattutto di tanti dipendenti messi a disposizione dalla Meeting Point. Tutti insieme hanno ripulito la spiagge  di “Marina dell’Isola” e “Rocca” da cumuli di rifiuti trasportati dalle mareggiate invernali e dai tanti rifiuti abbandonati impunemente sull’arenile e nelle aiuole adiacenti i lidi balneari.
Grande soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione è stata espressa da Franco Saragò della segreteria regionale di Legambiente e dai volontari del circolo di Santa Domenica di Ricadi. “L’iniziativa” ha dichiarato Saragò “ oltre ad essere  un importante gesto collettivo di volontariato ambientale vuole ribadire che l’ambiente, le spiagge e il mare sono una risorsa preziosa e insostituibile la cui tutela rappresenta il futuro della nostra regione. L’adesione di tanti Tour Operator internazionali, che ringraziamo per la sensibilità dimostrata, evidenzia l’interesse da parte dei turisti esteri a  scegliere località di particolare pregio ambientale. La condivisione degli obbiettivi ci fa ben sperare per il futuro e soprattutto mette in evidenza che è necessario voltare pagina e puntare su un turismo che sia rispettoso dell’ambiente e del territorio.”
Secondo il  Team Manager del Gruppo Thomas Cook,Nicola Fausten “ Questa azione non fa che rafforzare una parte della nostra strategia al sostegno dell’ambiente tramite politiche di riduzione energia elettrica, consumo dell’acqua, della carta e tutto quello che possa salvaguardare il territorio e l’ambiente. Infatti non si vuole solo utilizzare il territorio come attività di vendita per i propri vacanzieri ma sostenere nello stesso tempo l’ambiente e la location in cui si opera. Oltre a sensibilizzare i propri clienti e colleghi nelle varie sedi della società, vogliamo coinvolgere la gente del posto e dimostrare come possa essere prezioso il loro contributo per proteggere l’ambiente e le proprie spiagge. Oggi è stata una giornata importante a dimostrazione che le cose si possono fare se c’è una volontà da parte di tutti.
Roberto   Villella Amministratore di Meeting Point Italia nell’esternare la propria soddisfazione per l’ottima riuscita dell’iniziativa oltre a ringraziare i presenti e l’amministrazione comunale di Tropea, ha dichiarato “ Insieme al Team di Meeting Point Italia e ai suoi clienti Tour Operator di tutta Europa, i quali ringrazio, abbiamo aderito cercando di lanciare un messaggio per sensibilizzare su una problematica che ormai da diversi anni influisce negativamente sul nostro territorio e il turismo calabrese. Questa giornata sicuramente ci ha fatto capire ancora una volta l’importanza della tutela del nostro territorio e dell’ambiente che ci circonda. Abbiamo trovato di tutto ed è un peccato per noi, per la città e per tutti i turisti constatare un degrado simile, mi auguro che questa giornata possa contribuire a far mutare le cattive abitudini con dei piccoli e semplici accorgimenti. Ripeteremo sicuramente l’esperienza il prossimo anno aumentando la platea dei partecipanti.
Spiagge e Fondali Puliti si inserisce nella campagna internazionale che prende il nome di Clean Up the Med, l’imponente mobilitazione di volontariato ambientale che coinvolge tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo e che vede, ogni anno, migliaia di volontari attivi per restituire a tutti spiagge più pulite e più belle. Difendere il bene comune e la bellezza in Italia significa anche tutelare l’immenso e invidiato patrimonio paesaggistico e naturalistico delle nostre coste.
A salutare i volontari anche il neo Sindaco della cittadina tirrenica Pino Rodolico accompagnato da alcuni amministratori ai quali sono state segnalate alcune delle criticità riscontrate. Gli stessi amministratori nel ringraziare i presenti hanno manifestato la loro disponibilità ad intervenire per valorizzare e tutelare le spiagge.

LegambienteTropea

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.