L’isola di Tropea si colora per il Blue Day

C.S. Sezione provinciale dell’angsa Vibo Valentia

Associazione è nata dall’esigenza di difendere i diritti dei nostri figli

Tropea: Il blue day del 2 aprile 2016 - foto Libertino
Tropea: Il blue day del 2 aprile 2016 – foto Libertino

E’ nata da poco più di un mese a Vibo Valentia, la sezione provinciale dell’angsa (associazione nazionale genitori dei soggetti autistici) con l’intento di tutelare i diritti dei soggetti affetti da tale disabilità e nel contempo di valorizzarne le loro potenzialità.
L’associazione, consta di 20 soci fondatori e di tante altre unità che si assoceranno in corso d’opera.
«La nostra associazione è nata dall’esigenza di difendere i diritti dei nostri figli, con tutte le loro pecularietà», dichiara la presidente Naso Maria Vincenza, «cercando di smuovere la sensibilità pubblica a questa problematica e sviluppare nella società quell’entusiasmo e quello spirito partecipativo di cui ormai si sente sempre più la necessità. I soci fondatori hanno già portato a termine un novero cospicuo di iniziative, volte a suscitare l’interesse della collettività.
L’associazione è apartitica, basata sul volontariato e senza alcuno scopo di lucro, opera nel territorio del vibonese. tra gli scopi dell’associazione non ci sarà unicamente la realizzazione di eventi, ma si cercherà di portare avanti anche tutta una serie di attività collaterali quali l’organizzazione di convegni, corsi di aggiornamento e formazione per docenti, genitori e operatori, gruppi di ricerca, non ultimo l’illuminazione dell’Isola di Tropea e la cattedrale di Vibo Valentia, per il blue day del 2 aprile e tanto altro, volte a creare e riportare l’attenzione e l’ interesse verso i nostri figli.
La nostra idea è quella di valorizzare l’aspetto di unione e cooperazione che speriamo possa fungere da auspicio per una sempre maggiore collaborazione e comunanza di intenti, anche con altri movimenti associativi per ulteriori informazioni è possibile consultare la nostra pagina fb.”

Condividi l'articolo