L’uovo rubato

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

012a-uova pernici

L’uovo rubato.

Chi ci ha creato? Una volta non avevamo dubbi; rispondevamo subito: “Ci ha creato Dio!” – Ma da qualche tempo molti non si sentono sicuri di ciò: sono troppe le voci di falsi profeti che tentano di allontanare la creatura dal suo Creatore, il figlio dal Padre. Eppure ci portiamo dentro un collegamento indelebile sia con con i nostri genitori che con lo stesso Dio.
– Leonardo da Vinci  (1452– 1519) pittore, ingegnere e scienziato italiano, uomo d’ingegno e di talento universale del Rinascimento, ce lo dice con una bella storia.

♦ In un orto c’erano due nidi di pernici: uno era su un cipresso, l’altro era nascosto su un ulivo.
Un giorno la pernice del cipresso rubò un uovo a quella dell’ulivo -l e sembrava più bello!- e lo aggiunse alle sue uova, che stava covando.
A suo tempo le uova si schiusero e i piccoli, a poco a poco, si vestirono di piume.
♦ Ecco ora il giorno del primo volo.
I piccoli della pernice dell’ulivo si tuffarono nell’aria, volarono lieti e quindi tornarono al loro nido.
I piccoli della pernice del cipresso si buttarono giù e svolazzarono beati nell’orto. Poi tornarono tutti al loro nido sul cipresso.
Eccetto uno! Un uccellino nato sul cipresso era volato verso il nido sull’ulivo.
Era quello nato dall’uovo rubato.
Per meraviglioso istinto ritornava alla sua vera famiglia.
Così l’uomo sente di dover ritornare a Dio!
(fonte: Leonardo da Vinci, da Esempi catechistici).

Ci ha creati Dio! -  L'uomo si porta dentro un collegamento indelebile sia con il suo Creatore. Egli sente di dover ritornare a Dio!
Ci ha creato Dio! – L’uomo si porta dentro un collegamento indelebile con il suo Creatore. Egli sente di dover ritornare a Dio!
Condividi l'articolo