M5S: “Prenderemo anche la Calabria”

Alle ore 18:00 di domenica 26 giugno in corso Numistrano a Lamezia Terme

“Sanità: in Calabria i cittadini decidono”

RaccoltaFirmeSanitaM5S
«Ci stiamo preparando a prendere anche la Calabria, vedrete». Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, in relazione all’iniziativa pubblica “Sanità: in Calabria i cittadini decidono”, prevista alle ore 18:00 di domenica 26 giugno in corso Numistrano a Lamezia Terme (Cz), con la partecipazione del vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio, che concluderà gli interventi. Con l’occasione i 5 stelle avvieranno la raccolta delle 5.000 firme necessarie per presentare al Consiglio regionale della Calabria il loro disegno di legge sul riassetto della sanità calabrese, che, su impulso della deputata Dalila Nesci, esperti, portavoce e simpatizzanti del Movimento hanno costruito insieme. Oltre ai consiglieri comunali 5 stelle della Calabria, interverranno la stessa Nesci, la portavoce M5s alla Camera Laura Castelli, la consigliera Valeria Ciarambino della Regione Campania, la parlamentare Ue Laura Ferrara, il senatore Nicola Morra e i deputati Federica Dieni, Giulia Grillo, Paolo Parentela e Carlo Sibilia. I medici Tullio Laino e Gianluigi Scaffidi illustreranno il disegno di legge e i relativi vantaggi. L’obiettivo dichiarato del provvedimento è «coprire le molte carenze nei reparti ospedalieri e favorire lo sviluppo della medicina del territorio». «Essere del Movimento 5 stelle – anticipa Nesci – significa pensare in grande e sempre in termini collettivi; vuol dire ridare dignità al popolo calabrese e costruire assieme una Calabria pulita, bella e solidale, che abbia coscienza delle sue ricchezze, che scommetta nei giovani, che curi gli anziani, il patrimonio e il valore della vita».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.