Ma Dio ci ascolta bene?

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

305a-ascolta

Ma Dio ci ascolta bene?

Preghiamo, preghiamo… ed abbiamo l’impressione di non essere mai esauditi. Una prova anche per la mia fede.
Quante volte ho l’impressione che Dio non ascolti bene quello che gli chiedo… a volte mi sembra che faccia tutto al contrario… e la mia fede è messa a dura prova. Molta gente smette di pregare perché non si sente ascoltata da Dio e pertanto non percepisce di essere da Lui amata. Eppure anche in natura troviamo immagini rivelatrici: basta attendere con pazienza e fiducia e tutto si chiarirà.

♦ Una volta, un uomo chiese a Dio: un fiore e una farfalla. Ma Dio gli diede un cactus e una larva. L’uomo era triste poiché non capiva cosa aveva sbagliato nella richiesta.
Allora pensò: con tanta gente che aspetta…. e decise di non domandare niente. Passato qualche tempo, l’uomo provò a verificare la richiesta che aveva fatto e che era stata dimenticata.
Con sua sorpresa, dallo spinoso e brutto cactus, era nato il più bel fiore. E la orribile larva si era trasformata in una bellissima farfalla.
Dio agisce sempre giustamente.
♦ Il tuo cammino è migliore, anche se ai tuoi occhi appare tutto sbagliato.
Se hai chiesto a Dio una cosa e ne hai ricevuto un’altra, abbi fiducia. Abbi la certezza che Egli dà sempre quello di cui hai bisogno, al momento giusto. Non sempre quello che desideri è quello che necessiti.
Siccome Egli non sbaglia mai la consegna delle tue richieste, vai avanti senza mormorare o dubitare.
  La spina di oggi sarà il fiore di domani!
(Storia che gira sul web).

Cosa vogliamo chiedere oggi?
Ogni giorno al telegiornale vengono presentate storie angoscianti derivanti da quella che sembra essere una follia collettiva. A Dio potremmo chiedere oggi soltanto di rivisitare il cuore degli uomini per far sì che tutte queste brutture che vediamo ogni giorno non accadano più…
E voi … avete altro da chiedere oggi a Dio?

Con Dio dobbiamo aver fiducia. Non temiamo! Andiamo avanti senza mormorare o dubitare. La spina di oggi sarà il fiore di domani!
Con Dio dobbiamo aver fiducia. Non temiamo! Andiamo avanti senza mormorare o dubitare. La spina di oggi sarà il fiore di domani!
Condividi l'articolo