Manuel, l’eroe dei bambini ciechi

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Manuel, l’eroe dei bambini ciechi

Ecco una bella storia dei nostri giorni che restituisce all’uomo un po’ di fiducia e di speranza.
Manuel Rodrigues, attivista per i diritti dei bambini ciechi in Guinea Bissau, è stato votato da milioni di bambini nel mondo per ricevere il World’s Children’s Prize, chiamato anche “Premio Nobel dei Bambini” dai media.
Manuel ha ricevuto il premio in Svezia lo scorso 26 Aprile come riconoscimento del suo lavoro con i bambini disabili, spesso nascosti o lasciati morire.

♦ ♦ ♦

 Da quando è stato istituito il Premio nel 2000, 40.6 milioni di ragazzi hanno partecipato al programma del World’s Children’s Prize, l’iniziativa educativa annuale più importante del mondo per i bambini sui diritti e la democrazia.
♦ Manuel era uno dei tre candidati al Premio, scelto da una giura i cui membri sono esperti in diritti dei bambini grazie alle loro esperienze di vita come rifugiati, schiavi, soldati e altro.
Ed è stato proprio Manuel a ricevere il “Premio Nobel dei Bambini” per il 2017, grazie ai suoi 20 anni di lotta per i diritti dei bambini ciechi e disabili in Guinea Bissau.

Il lavoro di Manuel Rodrigues in Guinea Bissau
♦ In Guinea Bissau, è difficile per i bambini disabili andare a scuola. Molti di loro vengono nascosti o abbandonati alla loro sorte. Ma grazie al lavoro di Manuel, sia la mentalità che la legislazione stanno cambiando sempre più velocemente, cosicché questi bambini possano crescere al sicuro, andare a scuola e vivere una vita dignitosa.
I bambini diversamente abili in Guinea Bissau sono tra i bambini più svantaggiati e vulnerabili del mondo. Grazie a Manuel e alla sua associazione AGRICE, questi bambini possono vivere con dignità: ricevono cure mediche, cibo, una casa, hanno l’opportunità di andare a scuola, di essere al sicuro e di essere amati.

♦ Manuel parla ai politici, alle altre organizzazioni e a molte comunità rurali a proposito dei diritti dei bambini con disabilità. Senza Manuel, le persone che vivono nei villaggi più remoti non riceverebbero queste informazioni.
Grazie al suo lavoro, bambini e adulti sanno che i bambini con disabilità visive e altre disabilità hanno gli stessi diritti di qualsiasi altra persona.
L’impegno di Manuel ha salvato questi bambini dai maltrattamenti, dall’abbandono e addirittura dalla morte. 250 bambini ciechi hanno vissuto nel centro di Manuel e hanno frequentato la sua scuola, che è stata adattata per accogliere le persone con disabilità visive. L’obiettivo è di far tornare questi bambini nelle loro famiglie dopo aver ricevuto un’educazione e una formazione.
Molte di queste famiglie sono povere, quindi i bambini ricevono il sostegno di AGRICE dopo aver lasciato casa, perché possano continuare a studiare e vivere una vita migliore nel loro villaggio.
Grazie a persone come Manuel questi bambini possono andare a scuola e sognare un futuro migliore.

♥♥ Congratulazioni Manuel per il tuo meritatissimo premio!

(fonte: www.sightsavers.it/10 maggio 2017)

Manuel Rodrigues, attivista per i diritti dei bambini ciechi in Guinea Bissau, è stato votato da milioni di bambini nel mondo per ricevere il World’s Children’s Prize, chiamato anche “Premio Nobel dei Bambini” dai media. Manuel ha ricevuto il premio in Svezia lo scorso 26 Aprile come riconoscimento del suo lavoro con i bambini disabili, spesso nascosti o lasciati morire.
Condividi l'articolo