Meno rifiuti, ambiente migliore

Sabato mattina, nei locali della biblioteca comunale della cittadina tirrenica, di fronte ad una sala gremita di studenti ha avuto luogo un seminario di sensibilizzazione ambientale dal titolo “La questione dei rifiuti: come contenere e ridurre la loro produzione”.
“Abbiamo un sogno”, questo è stato lo slogan dell’iniziativa volta all’informazione, la divulgazione e l’educazione ambientale rientrante nella misura 1.7 del Por Calabria 2000-2006 “Sistema integrato di gestione dei rifiuti”. Ad aprire i lavori è stata Giovanna La Penna, in rappresentanza delle quattro società partner del progetto – Rti, Isim, Coop. Chirone e Sinapsys – che ha introdotto gli obiettivi e le modalità di attuazione dell’iniziativa. «Tropea è il comune pilota del progetto – ha esordito il sindaco Antonio Euticchio, chiarendo che l’iniziativa di sensibilizzazione – è una vera e propria ‘scommessa’ che la Regione Calabria ha voluto fare». Attualmente Tropea ha percentuali di raccolta differenziata vicini al 7-8%, ma Euticchio ha proseguito augurandosi «che il comune, attraverso la consapevolezza dei giovani, il lavoro delle scuole, la collaborazione di tutti, possa essere beneficiario di un progetto educativo sul quale l’amministrazione comunale punta moltissimo». L’obiettivo dichiarato anche di fronte all’Assessore all’Arredo Urbano Giuseppe Muscia è infatti quello di raggiungere in breve tempo livelli di differenziazione dei rifiuti tra il 45 e il 50%. Sotto l’attento sguardo dei giovani il sindaco Euticchio ha infine concluso esortando proprio loro a «rendere la città più pulita, più civile, per valorizzare l’immagine dell’intera provincia e, quindi, di tutta la Regione Calabria». Questi discorsi sono serviti al primo relatore, Nicola Tucci, per spiegare ai giovani che questo tipo di interventi è sempre preceduto da «un gran lavoro, che però a volte non si vede», poiché, prima di parlare di riciclaggio o recupero di materiali, c’è bisogno della raccolta e della gestione degli stessi. Il comune infatti, per riuscire ad attivare questo processo virtuoso, ha ricevuto un finanziamento regionale. Dopo la relazione conclusiva di Tassone a tutti i presenti che hanno compilato un questionario è stato rilasciato un attestato di partecipazione. Il Dr. Sandro Cortese, Assessore alle Politiche Sociali del comune di Tropea, si è detto «piacevolmente sorpreso dall’attenzione dimostrata dai giovani presenti in sala» e per la sensibilità da loro dimostrata verso le problematiche che riguardano l’ambiente.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.