Mensa scolastica al via

Prolungato anche il contratto alla società che gestisce il Porto

Affidato il servizio alla Serico di Serra S. Bruno

La somministrazione dei pasti

Sembra ormai risolto il problema relativo alla mensa scolastica per le scuole materne ed elementari. Il 14 novembre scorso il Comune di Tropea ha affidato provvisoriamente il servizio alla ditta Serico di Serra S. Bruno. Il servizio partirà oggi, giovedì 17.
La gara di appalto era stata indetta lo scorso 18 agosto e riguardava gli anni dal 2011 al 2013. Nei giorni scorsi il gruppo d’opposizione “Passione Tropea”, aveva presentato un’interrogazione nella quale venivano richieste informazioni sulla situazione, visti i tempi trascorsi dalla presentazione del bando di appalto. Secondo il capogruppo di “Uniti per la Rinascita”, Lucio Ruffa, il ritardo sarebbe da imputare ad una mancanza della precedente amministrazione: «Il bando di gara per affidare il servizio mensa – ha spiegato Ruffa – è stato indetto dalla nostra squadra quindici giorni dopo il nostro insediamento del 3 agosto scorso. I tempi della burocrazia in questo settore sono molto lunghi, per questo motivo, come è convenzione, il bando avrebbe dovuto essere pubblicato a maggio, quando era in carica la giunta Repice. Purtroppo, però, non è stato effettuato e ad essere penalizzati sono stati i bambini e le rispettive famiglie».
Nel frattempo è stata indetta una nuova gara d’appalto per la gestione del porto turistico, essendo scaduto lo scorso 13 novembre il contratto con la società Mercatore di Cetraro. Il Comune è stato costretto a prolungare il contratto alla stessa società fino al 30 novembre prossimo, aspettando che si pronunci il TAR Calabria sulla questione Porto, dopo l’udienza del 14 ottobre scorso. Per evitare di lasciare in seguito la struttura priva di personale, è stato necessario bandire la nuova gara che abbraccerà i prossimi cinque mesi, per un importo di 80 mila euro. Sono state invitate a partecipare sei società operanti nel settore: la Borrone di Cetraro; la Cantieri San Rocco di Trieste; la FIlonautica di Terracina; la Marina Carmelo di Vibo Marina; la stessa Mercatore di Cetraro e la Portoturistico di Maratea. Particolare importante in tutta l’operazione è la possibilità di rescissione consensuale del contratto nel caso in cui il Tribunale Amministrativo Regionale dovesse pronunciarsi in favore dell’ex gestore, la società Porto di Tropea, riaffidandole così la direzione della struttura.

Condividi l'articolo
Alessandro Stella
Alessandro Stella

Scrittore, ha pubblicato i romanzi “La donna di Susa” e “Il pianto del monachello” per Pellegrini editore. Collaboratore della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.