MGI partecipa alla manifestazione di Tropea

Movimento Giovanile Indipendente per Tropea - foto Libertino
Movimento Giovanile Indipendente per Tropea - foto Libertino

Il Movimento Giovanile Indipendente intende esprimersi sulla manifestazione di quest’oggi “No allo smantellamento dell’Ospedale di Tropea” e chiarire la sua linea di pensiero, in modo da evitare polemiche e inutili strumentalizzazioni.
Il MGI è nato spontaneamente sul web per manifestare la propria insofferenza rispetto alla situazione in cui versa la nostra città. Una città da troppo tempo abbandonata a se stessa: una terra ricca di bellezze ma povera di concretezze.
Ci rendiamo conto che il posto in cui viviamo manca di tutti i servizi essenziali: scuole fatiscenti, ospedale in corso di smantellamento, assenza di aree verdi e spazi aggregativi, trasporti pubblici inesistenti, una stazione ferroviaria fantasma, depuratori inefficienti, insomma una città da rifare!
Il MGI è in fase di composizione ed elaborazione di una strategia concreta che miri al sano sviluppo del paese. Abbiamo la consapevolezza che i soggetti puliti e liberi di questa città siamo noi: adulti di un futuro che oggi appare solo un’utopia.
La nostra contestazione, stamattina, mirava a rimarcare l’idea che sottende ai nostri intenti: i soliti noti ci hanno finora illuso con infinite promesse e non siamo più disposti ad ascoltare le loro parole.
Auspichiamo, tra l’altro, che i tanti “spettatori” tropeani che oggi assistevano alla manifestazione, decidano di lottare insieme a noi attivamente per difendere diritti che sono di tutti.
Alla nostra fase di protesta seguiranno proposte concrete per una partecipazione attiva alla vita sociale della città. Stanchi di essere rappresentati da persone che hanno fallito, stanchi di delegare ad altri le scelte decisive per ciò che è e ciò che sarà di noi. Mò Basta!

Movimento Giovanile Indipendente per Tropea
12.11.11.

Condividi l'articolo