L’Arma sequestra 50 bombe carta

Ad esito di una perquisizione domiciliare, denunciato il detentore

Le operazioni sul territorio dei Carabinieri di Joppolo e Nicotera

Caserma Carabinieri della Compagnia di Tropea - foto Libertino
Caserma Carabinieri della Compagnia di Tropea - foto Libertino

Il 14 dicembre a i Carabinieri della Stazione di Joppolo (VV), ad esito di predisposto servizio coordinato finalizzato alla ricerca di armi e munizioni, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Tropea, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria P.M., di Joppolo, classe 1967, coniugato, disoccupato, pluripregiudicato, resosi responsabile del reato di detenzione illegale di materiale esplodente.
I militari operanti, ad esito di perquisizione domiciliare, rinvenivano cinquanta bombe carta confezionate artigianalmente di genere vietato.
Manufatti sottoposti a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
A Nicotera, frazione Marina, i militari della locale Stazione Carabinieri, in ottemperanza all’ordine di custodia cautelare emesso in data 13.12.2010 dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona, hanno tratto in arresto D. C., di Nicotera classe 1954, coniugato, poiché resosi responsabile del reato di appropriazione indebita, truffa in concorso e falso, commessi in Macerata in data 08.03.2002-05.12.2001-15.09.2001.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione per la misura cautelare degli arresti domiciliari al fine espiare pena residua per la durata di mesi 8 e giorni 15 di reclusione su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Comandante Comp. CC Tropea

Condividi l'articolo