Mio padre nel lager

Domenica proiezione del docufilm a Brattirò (Ex scuole medie)

Tratto dall’omonimo libro di Antonio Pugliese, regia di Enzo Carone

Copertina del libro “Mio padre del lager”

Verrà proiettato domenica prossima a Brattirò alle 18, presso la sede dell’associazione culturale Enotria (ex scuola media) e con ingresso gratuito, il docufilm “Mio padre del lager”. La pellicola, girata dal regista tropeano Enzo Carone, è tratta dall’omonimo libro scritto da Antonio Pugliese, docente universitario di Brattirò, il quale ha raccontato la vicenda del padre Giuseppe testimone delle atrocità del secondo conflitto mondiale. Ha una durata di 35 minuti ed è stato realizzato mettendo assieme immagini estrapolate dagli archivi Rai e scene filmate nelle campagne di Brattirò utilizzando attori non professionisti provenienti dal medesimo paese, luogo dove il protagonista è nato ed ha vissuto. Il compianto Giuseppe Pugliese, conosciuto ed apprezzato anche come scultore, è stato interpretato da Mario Vallone, mentre il commento è di Antonio Pugliese e la voce narrante di Michele Kalamera, uno dei più importanti doppiatori italiani. La colonna sonora è di Carmine Barrese e Pino Greco, le musiche di Francesco Perri. Il filmato è stato presentato per la Giornata della Memoria del 27 gennaio al cinema di Vibo Valentia di fronte ad una sala commossa e gremita. E’ stato successivamente proiettato in molte scuole della nostra provincia ed è disponibile anche in dvd. La proiezione del film a Brattirò è organizzata dalla Pro loco drapiese con il patrocinio dall’amministrazione comunale di Drapia.

Condividi l'articolo