É morto don Giuseppe Furchì

Comunità attonita

Parroco di Brattirò e Gasponi

Don Giuseppe Furchì, sacerdote originario di Tropea, parroco di Brattirò e di Gasponi
Don Giuseppe Furchì, sacerdote originario di Tropea, parroco di Brattirò e di Gasponi

Nella tarda serata di ieri si è spento don Giuseppe Furchì, sacerdote originario di Tropea, parroco di Brattirò e di Gasponi.
Don Giuseppe si era recato all’inizio della scorsa settimana presso l’ospedale Jazzolino di Vibo per un intervento chirurgico delicato, necessario dopo alcuni accertamenti che il sacerdote aveva deciso di fare dopo aver avvertito dei disturbi fisici.
L’operazione, eseguita mercoledì, era durata diverse ore.
Non si conoscono al momento le cause effettive del decesso. Si pensa sia dovuto a delle complicazioni intervenute durante la degenza. Le informazioni disponibili, per ora, non permettono di aggiungere altre specificazioni. Don Giuseppe, persona stimata e affabile, era giunto a Brattirò nel lontano 1975 e gli era stata affidata la parrocchia dopo la morte di don Pasquale Bagnato. Attualmente era parroco non solo di Brattirò, ma anche di Gasponi (in passato era stato parroco pure a Caria). L’intera comunità brattiroese e gasponese è rimasta letteralmente attonita. La bara con le spoglie mortali di don Giuseppe è stata portata nel pomeriggio di oggi a Gasponi per una messa e poi a Brattirò, nella chiesa parrocchiale, dove rimarrà per la veglia funebre fino a domani alle 15:30, orario in cui è previsto il funerale. La salma sarà infine tumulata nel cimitero di Tropea.

Condividi l'articolo