Nella scuola uno spazio all’arte

Protagonisti della manifestazione gli alunni

Un’occasione di crescita sociale e culturale per la comunità

Continua l’opera di sensibilizzazione all’arte, cui questa Amministrazione ha posto grande attenzione sin dal suo insediamento.
Portare l’arte, in particolare quella pittorica, nelle scuole e fra gli studenti più piccoli è un’occasione di crescita sociale e culturale per la comunità.
Nei giorni scorsi, alla presenza della dirigente scolastica Dott.ssa Tiziana Furlano, del presidente del Circolo culturale san Gerardo di Fitili, maestro Franco Cuturello, la responsabile comunale la Sig.ra Piccolo Antonietta, delle maestre e degli alunni della scuola dell’Infanzia, la sottoscritta, ha consegnato un’opera del pittore Antonino Restuccia, medico presso la Asp di Vibo Valentia, nato a Nicotera. Il quadro, raffigurante la Pizzuta, il faraglione simbolo della nostra cittadina, colpito da una mare in tempesta, le cui onde si infrangono in mille sfumature cromatiche, è stato collocato nel corridoio della scuola, dove già sono esposti altri quadri di artisti locali.
A rappresentare l’artista lo stesso Cuturello, dalla cui scuola Restuccia proviene, che ha voluto ricordare la sua assidua frequenza negli anni dal 2011 al 2014 e la sua “sintesi pittorica cromaticamente armoniosa”.oltre alla difficoltà nel dipingere il soggetto rappresentato nella tela.
La dirigente scolastica ha apprezzato l’iniziativa di questo Assessorato quale strumento di veicolazione dell’arte fra i più giovani e dedicherà all’interno della scuola uno spazio all’arte e al bello come momento di riflessione e aggregazione.
Ma i protagonisti della manifestazione sono senz’altro stati gli alunni che, con curiosità tipica della loro età hanno guardato il dipinto da vicino scrutandolo in ogni particolare.
Anche quest’anno la cerimonia della consegna del quadro, ha riscosso interesse e curiosità, contribuendo ad arricchire ed abbellire le la nostra scuola. Il prossimo appuntamento di art, come consuetudine, sarà la VII edizione della mostra -concorso di “Tele Nude”.

L’Assessore alla cultura e turismo
Dott.ssa Anna Sambiase

Condividi l'articolo