Nesci scrive al presidente della Repubblica e al vicepresidente del Csm

«la paralisi al Tribunale di Vibo Valentia è un dato di fatto»

La deputata ha inviato una sua lettera a Giorgio Napolitano e a Michele Vietti – c’è «una scopertura di organico tra i giudici, pari addirittura al 60%”

Dalila Nesci Cittadina 5 stelle - Eletta alla Camera dei Deputati Circoscrizione Calabria
Dalila Nesci
Cittadina 5 stelle – Eletta alla Camera dei Deputati
Circoscrizione Calabria
La giovane deputata tropeana Dalila Nesci (M5S) ha inviato una sua lettera al presidente della Repubblica e al vicepresidente del Csm sulla grave carenza di organico al Tribunale di Vibo Valentia, riprendendo la denuncia pubblica di Roberto Lucisano, presidente dello stesso Tribunale.
A Vibo Valentia – ha illustrato Nesci a Giorgio Napolitano e a Michele Vietti – c’è «una scopertura di organico tra i giudici, pari addirittura al 60%, con la sostanziale impossibilità di rendere un servizio efficiente ai cittadini e ciò in concomitanza con l’arrivo di gravi procedimenti di criminalità organizzata».
La deputata Cinque Stelle ha precisato nella sua missiva che al Tribunale di Vibo Valentia su 15 magistrati previsti in organico «a breve le risorse si ridurranno a tre», dunque «la paralisi del Palazzo di Giustizia è un dato di fatto».
A seguire, il passaggio più forte della lettera, nella quale la giovane parlamentare calabrese ha precisato, senza mezzi termini, che di questa carenza al Tribunale «purtroppo, si gioverà gaudente la ‘ndrangheta, con grave nocumento per quanti attendono il riconoscimento dei propri diritti».
Nesci ha dunque chiesto «una rapida risposta da parte del Consiglio Superiore della Magistratura», certa che «saranno presto attivate le misure più idonee, perché la Calabria non può più essere la frontiera dell’Italia o una terra di disparità, sopportazione, adattamento senza fine».
Per la deputata Nesci, molto attenta ai temi della giustizia, della lotta alla criminalità e del riscatto del Sud, «è giunta l’ora che il Mezzogiorno e la sua punta più estrema sentano e vedano lo Stato».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.