Omaggio di Papa Francesco ai nonni

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Omaggio di Papa Francesco ai nonni.

Qualche giorno fa, mercoledì 26 luglio, è stata la festa dei Santi Gioacchino e Anna, nonni di Gesù. E Papa Francesco ha ribadito ancora una volta il suo omaggio ai nonni con un tweet lanciato sul suo account Twitter @Pontifex_it: “Quanto sono importanti i nonni nella vita della famiglia per comunicare il patrimonio di umanità e di fede essenziale per ogni società!”. Un vero feeling lega il Papa ai nonni e al loro ruolo umano e spirituale nella famiglia, nella società e nella chiesa. Ed egli cita con piacere la sua stessa nonna, Rosa Vassallo, che il mondo intero ha imparato a conoscere  sin da uno dei primi discorsi pubblici, l’omelia per la celebrazione della Domenica delle Palme del 24 marzo 2013. 

Sin dalla sua elezione al soglio papale nel marzo 2013, Papa Francesco ha richiamato regolarmente l’attenzione sul ruolo dei nonni nella famiglia e nella società.
“Come è importante l’incontro e il dialogo tra le generazioni, soprattutto all’interno della famiglia”, disse venerdì 26 luglio 2013 a Rio de Janeiro.
“Questo rapporto, questo dialogo tra le generazioni è un tesoro da conservare e alimentare!”, così aggiunse, invitando poi i giovani partecipanti alla GMG di Rio a salutare i nonni. “Loro, i giovani, salutano i propri nonni con tanto affetto e li ringraziano per la testimonianza di saggezza che ci offrono continuamente.”
Due anni dopo, durante l’Angelus di domenica 26 luglio 2015, il Pontefice ringraziò i nonni con le seguenti parole: “Vorrei salutare tutte le nonne e tutti i nonni, ringraziandoli per la loro preziosa presenza nelle famiglie e per le nuove generazioni. Per tutti i nonni vivi, ma anche per quelli che ci guardano dal Cielo, facciamo un saluto e un bell’applauso”.
Durante l’Udienza generale di mercoledì 11 marzo 2015, Papa Bergoglio dedicò la sua intera catechesi sulla famiglia ai nonni.
“La preghiera degli anziani e dei nonni è un dono per la Chiesa, è una ricchezza!”…
“Una grande iniezione di saggezza anche per l’intera società umana: soprattutto per quella che è troppo indaffarata, troppo presa, troppo distratta”.
“Com’è bello l’incoraggiamento che l’anziano riesce a trasmettere al giovane in cerca del senso della fede e della vita! E’ veramente la missione dei nonni, la vocazione degli anziani. Le parole dei nonni hanno qualcosa di speciale, per i giovani. E loro lo sanno”.
(fonte: cf zenit.org, 26 luglio 2017).

Un vero feeling lega il Papa ai nonni e al loro ruolo umano e spirituale nella famiglia, nella società e nella chiesa. Ed egli cita con piacere la sua stessa nonna, Rosa Vassallo, che il mondo intero ha imparato a conoscere sin da uno dei primi discorsi pubblici. “La preghiera degli anziani e dei nonni è un dono per la Chiesa, è una ricchezza!”

Condividi l'articolo