Ostacoli e opportunità

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Ostacoli e opportunità.

Capita di incontrare persone che mostrano visibilmente di essere sfiduciate a causa delle molte difficoltà e dei problemi che debbono affrontare. E non tutte danno segno di potersi riprendere, magari sfruttando gli stessi problemi, per farne punto di nuova ripartenza. – La vita si presenta sempre come un insieme di ostacoli e di opportunità. La differenza tra un ostacolo e un’opportunità è il nostro atteggiamento verso di essi. Ogni opportunità ha una difficoltà, e ogni difficoltà ha una opportunità. A volte gli ostacoli sembrano insormontabili, ma se si ha fede in Dio e fiducia nella propria famiglia, nella istruzione, negli altri, fiducia in se stessi, allora si riesce a vincere: cioè, a trasformare gli ostacoli in opportunità. – Gesù avvertiva: “Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita  (cf Luca 21,19)».

♦ Una volta, un’industria brasiliana di calzature volle sviluppare un nuovo progetto di esportazione verso l’India.
Mandò due dei suoi esperti venditori lì in diversi punti del paese per fare i primi contatti e vedere il potenziale di quel futuro campo di mercato.
♦ Dopo alcuni giorni di ricerca, uno dei due esperti inviò il seguente fax alla direzione dell’industria: “Signori, cancellate il progetto di esportazione di scarpe per l’India. Qui nessuno calza le scarpe!
♦ Ignaro di questo fax, pochi giorni dopo, il secondo esperto inviò un suo fax dicendo: “Signori, triplicare il progetto di esportare scarpe in India, perché qui nessuno calza ancora le scarpe!
La stessa realtà (che gli indiani non calzavano scarpe) fu vista in modi opposti dai due esperti di vendita.

Su comando di Gesù, il Vangelo deve essere diffuso in altre case, altri cuori, altri ambienti, con più urgenza di quella di esportare scarpe. Ma per questo, bisogna scoprire nuovi metodi.
Impegnarsi ad essere “discepoli e missionari di Gesù Cristo, porta i nostri popoli ad avere più vita in lui”. ♥ Il successo dipende da come si testimonia la Buona Novella di Gesù.
Gli esperti in marketing dicono: “Il mezzo è il messaggio”.
Il discepolo, invece, evangelizza più con la sua vita che con le sue parole.

♥ La stessa realtà può essere vista da alcuni come un ostacolo all’evangelizzazione e da altri come un’opportunità.
♦ Per il primo esperto di vendite, il fatto che il popolo indiano non calzasse scarpe era un ostacolo.
Per l’altro era una opportunità, in quanto l’impegno a vendere poteva mostrare i vantaggi di calzare scarpe, suscitando interesse nelle persone. Questo è trasformare gli ostacoli in un trampolino di lancio, o i problemi in opportunità.
♦ Molte persone sono pessimiste e vedono solo il lato negativo delle cose. Vivono il lato oscuro della vita.
Altri, al contrario, vivono il lato della luce e tutto ciò che toccano si illumina.
Dal secondo venditore di scarpe si impara a vedere i problemi come opportunità di annuncio del regno di Dio.
Per esempio, un parroco nel valutare il territorio della sua parrocchia, è tentato di dire: “In questa strada non si va proprio bene, non c’è nessuno che viene a messa”; ma potrebbe anche dire: “In questa strada la situazione è interessante, perché ancora non c’è nessuno che viene a messa”.

(Fonte: Historinhas do Padre Queiroz, redentorista brasiliano).

Anche nell’annuncio del Vangelo a volte gli ostacoli sembrano insormontabili, ma se si ha fede in Dio e nel comando di Cristo “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato”, allora si riesce a trasformare gli ostacoli in opportunità. – Gesù avvertiva: “Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita (cf Luca 21,19)”.

Condividi l'articolo