Ventidue anni di Anthropos

Quale Europa -Temi in collaborazione con:
L’Associazione Amici della Fondazione Don Mottola, L’Associazione Brutium -Calabresi nel Mondo- Roma, L’Associazione Generazione Speranza S. Domenica di Ricadi, L’Istituto d’Istruzione Superiore Tropea, L’Amministrazione Comunale Tropea

Concluso il meeting Comenius che ha coinvolto undici Scuole d’Europa

Il Dirigente Scolastico Beatrice Lento - foto Libertino

Undici Scuole d’Europa hanno partecipato all’incontro di progetto del Comenius “Small Steps Giant Leaps” di cui l’Istituto Tropeano è partner.
L’importante evento ha fatto convergere sulla Perla del Tirreno un gruppo di circa ottanta stranieri tra studenti, insegnanti e dirigenti scolastici con un ritorno d’immagine di enorme portata, considerate le eccellenze del territorio presentate dalla Scuola.
Nucleo del meeting l’imprenditoria, ecco perché molta parte dell’incontro è stata dedicata al tema.

E’ fuori luogo, la logica dell’economia domestica a livello di una società presa nel suo insieme.

Un’analisi critica della realtà politica deve andare oltre la tendenza al “tifo” verso una fazione o verso un’altra e, soprattutto, deve superare la caratteristica principale di questa tendenza. Ovvero, prendere come articoli di Fede determinati giudizi intuitivi che, messi in bocca al politico di turno, utilizzano la loro intuitiva bellezza comunicativa e semplicità logica per irrorare di un senso di serietà e competenza l’immagine di tale politico. I due giudizi intuitivi più pericolosi al giorno d’oggi sono il dogma del bilancio statale interpretato come un’economia domestica e l’equivalenza moneta unica = progresso ed unità dei popoli Europei. Uno studio dei pregiudizi idealisti sui quali queste teorie si fondano dovrebbe essere alla base di un atteggiamento che sia veramente politico e non di “appartenenza”.

Tropea: “Capitale Europea della Cultura”…

L’obiettivo è quello di stimolare la cultura della progettazione integrata e della pianificazione strategica; puntare allo sviluppo culturale per il progresso economico e una maggiore coesione sociale; valorizzare i beni culturali e paesaggistici; migliorare i servizi rivolti ai turisti; sviluppare le industrie culturali e creative.
Ritengo che sia stato formulato un progetto innovativo, capace di rispondere nel migliore dei modi alle opportunità offerte dal ministero e sostanziare così le nostre aspirazioni di crescita e sviluppo. La città di Tropea ha le carte in regola per centrare l’obiettivo.

La commissione Politiche dell’Unione europea

Avevo presentato uno specifico emendamento alla legge di stabilità, per la piena trasparenza sulle ricadute economiche e sociali dei progetti finanziati». «Purtroppo – prosegue la parlamentare M5s – l’emendamento è stato scartato, come succede quasi sempre con le proposte parlamentari del Movimento cinque stelle».

L’evento Europeo Summer University “Diving into Calabria”

Evento Europeo Summer University “Diving into Calabria” svoltosi il 18 luglio a Tropea, promosso dall’associazione internazionale denominata “ Association Des Etats Generaux Des Etudiants De L’Europe (AEGEE), organizzato dall’antenna di AEGEE Cosenza e voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale di Tropea, in particolar modo dall’assessore alla cultura Maria Stella Vinci.