Palloncini e felicità

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

013a-palloncini

Palloncini e felicità.

Il grande male dell’uomo, ancora oggi, è l’individualismo, il credere di poter fare a meno degli altri, e questo sconfina nell’egoismo. Per fortuna poi arriva a scoprire che tutto diventa più facile con l’aiuto degli altri: ognuno di noi è un “altro” e ha diritto all’attenzione degli altri. L’esperimento fatto durante un campo scuola con 50 ragazzi lo ha reso immediatamente visibile.

♦ Un gruppo di 50 ragazzi stava frequentando un campo scuola.
Improvvisamente il relatore si fermò e decise di fare un’attività di gruppo. Iniziò a dare un palloncino a ciascuno dei 50 ragazzi.
♦ Ad ognuno fu chiesto di gonfiare il proprio palloncino e di scriverci sopra con un pennarello il proprio nome. Poi tutti i palloncini furono raccolti e messi in un’altra stanza. Una volta riempita la stanza di palloncini, il relatore chiese ai 50 ragazzi di rientrare nella stanza e trovare il palloncino col proprio nome entro 5 minuti.
La scena che seguì fu questa: tutti erano freneticamente alla ricerca del palloncino col proprio nome, ognuno si scontrava con l’altro, spinte, gomitate… nella stanza si verificò il caos totale!
Allo scadere dei 5 minuti solo qualcuno riuscì a trovare il proprio palloncino.
♦ Visto il fallimento della prova, il relatore ritentò: chiese ad ognuno di loro di raccogliere un palloncino qualsiasi e di darlo alla persona il cui il nome era scritto su di esso. In breve tutti avevano in mano il proprio palloncino!
A questo punto il relatore disse: “Questo è esattamente ciò che sta accadendo nella nostra vita. Tutti siamo alla ricerca frenetica della felicità…giriamo come delle trottole, ma non riusciamo a trovarla.
La nostra felicità sta nella felicità delle altre persone. Rendete felici loro e avrete la vostra felicità.
(fonte: dal web).
Atti degli Apostoli (20,35)
C’è più gioia nel dare che nel ricevere!

Il grande male dell'uomo, ancora oggi, è l'individualismo, il credere di poter fare a meno degli altri. Per fortuna poi arriva a scoprire che tutto diventa più facile con l'aiuto degli altri: ognuno di noi è un "altro" e ha diritto all'attenzione degli altri.
Il grande male dell’uomo, ancora oggi, è l’individualismo, il credere di poter fare a meno degli altri. Per fortuna poi arriva a scoprire che tutto diventa più facile con l’aiuto degli altri: ognuno di noi è un “altro” e ha diritto all’attenzione degli altri.
Condividi l'articolo