22 giugno 2017 - Sito indipendente dal 1994


Letto
2.008 volte


Parghelia? Il paese più bello del mondo!

Il primo maître intervistato dal settimanale Panorama.

A sostenerlo con orgoglio è Antonio Stacciuoli, che lavora per mare da 47 anni, al noto settimanale che lo ha incontrato sulla “sua” neoRomantica.

Che Parghelia sia un bel posto lo sappiamo tutti, ma a sostenerlo a gran voce e con orgoglio sul noto settimanale Panorama è stato Antonio Stacciuoli, originario della cittadina tirrenica, che da anni lavora per Costa Crociere. Sul settimanale in edicola questa settimana, infatti, che sta seguendo il tour delle navi in giro per il mondo (che viene fatto il 110 giorni) è stato intervistato proprio Stacciuoli, che in questo momento si trova sulla neoRomantica, nave di Lusso della flotta.
Stacciuoli ha sposato il mare e la sua professione cercando di crescere professionalmente e trasferire la sua professionalità e passione alle nuove genereazioni di Maitre che si sono susseguiti in Costa Crociere. Un lavoratore pargheliese con oltre 47 anni di carriera alle spalle, che esporta il meglio della Calabresità e professionalità nel mondo e, di fronte al giornalista di Panorama, ha messo da parte ogni personalismo e ha voluto parlare della sua terra.
Quindi un calabrese che, nonostante abbia visto il mondo e scoperto numerose altre culture, ha un legame con la sua terra incredibile e non perde occasione per sottolinearlo.
Ed è quindi giusto essere grati a Stacciuoli, per aver approfittato di questa occasione regalando un po’ di pubblicità alla sua città.

L'articolo sul numero 2-2014 di Panorama

L’articolo sul numero 2-2014 di Panorama

 

Un pargheliese che esporta
il meglio della Calabresità
e professionalità nel mondo

Nell’articolo, l’autore è rimasto impressionato per la qualità del servizio di ristorazione della “premiata ditta Antonio & Antonio”, e ha posto qualche domanda a Stacciuoli, ricordando come il primo maître della neoRomantica abbia al suo seguito un esercito di 122 tra camerieri e assistenti camerieri.


2 gennaio 2014


Ti potrebbe interessare anche:

Commenti chiusi.