Parghelia, il Pd affila le armi

Il gruppo consiliare critico contro la Giunta

“Per il Bilancio atteso l’ultimo giorno utile”

Il capo della minoranza Pino Vita

Nella riunione del Consiglio comunale di Parghelia, di cui abbiamo già dato notizia relativamente alle proposte della Giunta sul Bilancio e sul Piano delle Opere Pubbliche, il gruppo di minoranza del Pd, formato dai consiglieri Vita, De Luca, Pungitore e Ceravolo ha espresso voto contrario e presentato un documento di forte critica politica in cui è affermato che non è casuale che il Sindaco e la Giunta abbiano atteso l’ultimo giorno utile, previsto dalla Legge, per discutere in consiglio il Bilancio di previsione ed i programmi collegati, in quanto tale carenza si era già verificata.
Una tendenza negativa dovuta per la minoranza “alla mancanza di progettualità e di lavoro collegiale della Giunta nell’impostare i problemi del paese per cui, al di là delle risorse finanziarie previste in Bilancio, i programmi indicati risultano semplici dichiarazioni di intenti ed opere che avranno poche possibilità di essere realmente realizzate”. Tali carenze che riducono l’attività dell’ente a ordinaria “routine” derivano “dalla mancanza di una chiara fisionomia politica del gruppo di maggioranza, preoccupato in questa prima fase più ad occupare spazi di potere che ad approfondire nel confronto con la minoranza, con i cittadini e le associazioni i problemi del paese.
E’ mancata -secondo il gruppo del Pd- quella “scossa” necessaria per realizzare – dopo la parentesi commissariale- una più intensa partecipazione dei cittadini alla democrazia comunale per cui “il paese vive ancora una fase di grande precarietà specie sul terreno dell’ordine pubblico e della sicurezza, problemi che non hanno visto iniziative adeguate da parte degli organi di governo comunali”.
Il gruppo del PD, che si vuole porre come “nucleo di un’opposizione non pregiudiziale ma basata su contenuti innovatori”ha indicato alcune misure tese a garantire una maggiore partecipazione dei cittadini ed una “migliore informazione istituzionale”anche in vista della revisione dello Statuto e dei Regolamenti.
Il gruppo di minoranza, infine, nel prendere atto di una decisone del Tar della Calabria su una lottizzazione, ha rilevato l’opportunità che venga ripristinata la Commissione Edilizia, espressamente prevista nel Regolamento comunale ancora in vigore. “Tale organismo, anche se di natura consultiva, potrà rappresentare, anche in vista della redazione e applicazione del Piano strutturale Comunale, un momento di maggior approfondimento delle scelte da compiere sul territorio di un comune ad alta vocazione turistica quale quello di Parghelia per favorire le ragioni di un ordinato sviluppo urbanistico assieme alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio.
La commissione –conclude il documento- potrà rappresentare un punto di maggior equilibrio tra gli indirizzi politici che spettano agli organi elettivi e le scelte dei tecnici”.

Condividi l'articolo