Piccoli campioni in erba

Da quest’anno la scuola calcio si tinge di rosa

Inaugurata la nuova stagione della scuola calcio Sporting Club Tropea

SportingTropeaCusCosenza

Lunedì 14 settembre è stata inaugurata la nuova stagione della scuola calcio Sporting Club Tropea, operante ormai da diversi anni sul territorio di Tropea e dintorni presieduta da Domenico La torre appassionato di calcio e già assessore allo sport del comune di Tropea. Ad accogliere i piccoli campioni in erba, già presenti lo scorso anno, tutto l’entourage della scuola calcio, il Presidente La torre, la Segretaria Maria Macrì, il dirigente Carlo Staropoli, e gli istruttori Tommaso Belvedere, (istruttore giovani calciatori, Diploma allenatore uefa B, diploma allenatore portieri dilettanti e settore giovanile) Cathia Barini (istruttore giovani calciatori, corso coni figc, istruttore e allenatore primo livello di nuoto) e Umberto Monteverdi (istruttore giovani calciatori, allenatore uefa B) A dare il benvenuto ai nuovi e più piccoli il nuovo istruttore e grande calciatrice Lorena Lorenzo sempre di Tropea. Proprio grazie ai tecnici qualificati, la scuola calcio Sporting Tropea vuole dare e portare a termine la propria missione migliorando i piccoli grazie al calcio, cercando di formarli sotto tutti i punti di vista: alimentare, motorio, psicopedagogico, e, soprattutto, umano e sociale, si lavora per il miglioramento delle qualità dei bambini evitando di farsi prendere troppo dal risultato perché questo è determinante per riuscire a dare un servizio che sia utile ai bambini.

Il PROGGETTO della scuola calcio Sporting Club Tropea si basa sullaCarta dei diritti del bambino nello sport”.

1.Diritto di divertirsi e giocare come un bambino.

2.Diritto di fare sport.

3.Diritto di beneficiare di un ambiente sano.

4.Diritto di essere trattato con dignità.

5.Diritto di essere allenato e circondato da persone

qualificate.

6.Diritto di seguire allenamenti adeguati ai propri ritmi.

7.Diritto di misurarsi con giovani che abbiano la stessa

probabilità di successo.

8.Diritto di partecipare a gare adeguate.

9.Diritto di praticare il suo sport nella massima sicurezza.

10. Diritto di avere tempi di riposo.

OBIETTIVI GENERALI:
Educare con lo sport.

Offrire un arricchimento formativo tramite unità didattiche di lavoro.

PERDIODO E ORGANIZZAZIONE ATTIVITA’:

3 lezioni, lunedì, mercoledì alle 17:00 e sabato alle 10:00

categorie: attività di base; primi calci, piccoli amici, pulcini, esordienti

FINALITA’ PROGETTO:
Diritto di non essere un campione.

E non è finita quà, lo Sporting Tropea ha sempre creduto molto nel calcio femminile tante che ha due istruttori donne, ma da quest’anno la scuola calcio si tinge di rosa: grazie alla stipula di un protocollo d’intesa, gli istruttori del cus Cosenza calcio Accademy saranno presenti allo stadio di Parghelia per tutte le ragazze che vorranno iniziare a giocare a calcio ogni sabato mattina a partire dal 3 ottobre. Appassionati di calcio e sport, lo Sporting club Tropea vi aspetta allo stadio di Parghelia.

Per informazioni tel. 349/8609754 – 349/5283102

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.