Più che positivo il bilancio per “La casa di babbo Natale”

La Casa di Babbo Natale di Tropea si arricchisce di nuovi eventi

Una settimana emozionante, che ha visto la presenza massiccia dei vari Asili, delle Ludoteche e delle scuole di Tropea e di molte altre scuole del comprensorio

Bilancio più che positivo per “La casa di Babbo Natale” voluta dall’Associazione, no – profit, “La Divina Tropea”, guidata dal suo Presidente Paolo Compagnino e coadiuvato per la realizzazione di questo progetto da Rossella Pitocchi, Concetta Lorenzo, Maria La Torre, Anita De Monte, Pasquale Godano e Andrea Addolorato.
L’Associazione però non si è voluta fermare solo alla realizzazione della Casa di Babbo Natale, che in questi primi giorni di apertura è stata presa d’assalto da molte scuole della provincia di Vibo Valentia e da numerosi gruppi organizzati, ma ha voluto arricchire il già importante progetto, con un programma composto di numerose attività, ludiche, didattiche e ricreative destinate ai bambini, che avranno inizio già a partire da sabato 23 dicembre.
“Nata dalla consapevolezza, che a Tropea, ormai da qualche anno, sembra un po’ venuta meno la magica atmosfera natalizia – dice il Presidente Paolo Compagnino – abbiamo pensato, insieme ai miei collaboratori che, oltre alla Casa di Babbo Natale, dovevamo fare altro, per cercare di coinvolgere i bambini e le loro famiglie in un momento così importante come è il Natale.
Così dopo una settimana emozionante, che ha visto la presenza massiccia dei vari Asili, delle Ludoteche e delle scuole di Tropea e di molte altre scuole del comprensorio, a cui direttori scolatici, vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, per aver voluto sposare il nostro progetto, – continua Compagnino – abbiamo pensato di proporre un programma studiato appositamente per rendere un po’ più piacevole il Natale a tutta la popolazione di Tropea, agli abitanti dei Paesi limitrofi e ai turisti presenti, coinvolgendo altre importanti realtà del nostro territorio”
Quindi si partirà il 23 dicembre, giorno in cui, alle ore 20:00, appena chiuderà al Pubblico, la “Casa di Babbo Natale”, aprirà le porte ai ragazzi, nella sala “Cinema” dove verrà proiettato un film della Disney, mentre domenica 24, come da tradizione, dalle 10:00, in collaborazione con il Ristorante “Ambrosia”, ci sarà l’immancabile Zeppolata. Inoltre il 23 e il 24 chiunque, potrà decidere o se portare il regalo per farlo consegnare al proprio bambino direttamente nella Casa di Babbo Natale, o chi lo desidera potrà anche optare per riceverlo a casa propria. Il 25 dicembre invece sarà il giorno in cui Santa Claus brinderà insieme a tutti i bambini, mentre il 26 dalle ore 20:30 tutti i bambini potranno coronare il sogno di dormire con Babbo Natale e i suoi Elfi, in una magica serata, arricchita dalle fantastiche storie del Natale.
Il 27 e il 30 dicembre invece, chiunque vorrà portare i propri bambini all’interno della “Casa”, potrà godere dell’animazione delle Ludoteche “Barbapapà” e “Ape Maia” attraverso le diverse attività ricreative , come la magia del Trucco, le sculture dei palloncini, i Gonfiabili e le mascotte della Disney.
Il 28 invece tornerà l’appuntamento con il Cinema attraverso la proiezione di un altro film targato Disney, mentre il 29 dicembre l’Associazione “La divina Tropea” ha voluto stringere un’importante partnership con l’Associazione culturale “Avvistamenti” che curerà un’importante progetto per i bambini ospiti di Babbo Natale.
L’Associazione Avvistamenti, guidata da Andrea Paolo Massara, che ha sede a Ricadi è composta da professionisti di varie discipline, che vanno dal teatro al cinema, fino alla letteratura contemporanea, già promotrice del “Progetto 365”, un programma integrato di iniziative per diffondere la cultura teatrale sul territorio nel periodo invernale, attraverso progetti scolastici, laboratori e spettacoli.
“La collaborazione con la “Casa di Babbo Natale” spiega Maria Irene Fulco, laureata in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, e specializzata in pedagogia teatrale per ragazzi presso il Teatro della Zucca di Milano; nasce, per offrire ai bambini l’opportunità di confrontarsi con il mondo delle fiabe, non solo come semplici fruitori ma come autori stessi”
L’incontro del 29 dicembre, sarà un percorso ludico-espressivo durante il quale i bambini si ritroveranno a giocare al Gioco del Teatro, apprendendo come sviluppare l’immaginazione e come incanalare le proprie energie in un progetto collettivo: “l’invenzione di una fiaba”, imparando le fasi costruttive che compongono il racconto: trama, personaggi con i loro precisi ruoli.
Siamo già al lavoro, precisa Compagnino, per proporre anche un programma per la prima settimana dell’anno, che vedrà la sua conclusione con l’arrivo della befana, giorno in cui la “Casa” chiuderà i battenti, e non ci stancheremo mai a sottolineare che eventuali proventi verranno devoluti a varie associazioni che si occupano con serietà dei più bisognosi.
Quindi appuntamento a tutti a Tropea, in Via Carmine 62/64 per trascorrere momenti tranquilli e ricreativi in un contesto magico.
Per info e prenotazioni 3453574565 oppure ladivinatropea@gmail.com

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)