Premio Tropea, presto la terna

Il Comitato tecnico scientifico ha segnalato i titoli alla segreteria per concorrere al Premio Tropea

Gilberto Floriani durante una delle ultime serate finali dello scorso anno
Gilberto Floriani durante una delle ultime serate finali dello scorso anno

Ogni membro del Comitato tecnico-scientifico ha provveduto a segnalare in settimana alla Segreteria organizzativa due titoli di opere ritenute meritevoli di concorrere al “Premio Tropea”. Solo tali opere saranno ammesse alle selezioni per la terna finale, cui ogni editore potrà iscrivere la propria opera per farla concorrere al premio. Il Comitato scientifico è presieduto da Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Promozione della lettura del Consiglio dei Ministri, e composto da quattro dei soci fondatori dell’Accademia degli Affaticati (il presidente Pasqualino Pandullo, Antonio Pugliese, Pasquale D’Agostino e Giuseppe Meligrana) e da esponenti del mondo della cultura (Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, Pierfranco Bruni, scrittore e vice presidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani, Vito Teti, antropologo, Mimmo Gangemi, scrittore, Lionella Morano, presidente della Fondazione “Antonio Liotti”, Piero Violante, scrittore, giornalista). Tra le segnalazioni vi sono libri di narrativa in commercio, pubblicati tra l’1 gennaio 2013 e il 28 febbraio 2014 in versione cartacea e digitale (possono venire segnalati anche se vincitori di altri premi o i cui autori abbiano ricevuto in precedenza dei premi per altre opere).
Prossimamente la Segreteria comunicherà le segnalazioni ai rispettivi editori anche se, da Regolamento, per avere l’ufficialità della partecipazione bisogna attendere fino al 31 marzo. Dopo queste prime fasi, il “Premio Tropea” entrerà nel vivo in attesa che il Comitato renda pubblica la selezione dei tre finalisti (ciò avverrà il 4 maggio alle 10 presso il Museo diocesano di Tropea). Da quel momento, la Giuria popolare – formata dai Sindaci dei 409 Comuni della Calabria, da 25 persone di estrazione diversa e dagli altri 16 soci fondatori dell’Accademia degli Affaticati, per un totale di 450 componenti – riceverà le copie in formato digitale dei libri finalisti, che si contenderanno il “Premio Tropea” nelle serate del 26 e 27 luglio 2014, alla presenza degli autori.

Condividi l'articolo