Presentazione lista “Tropea Futura” con Rodolico Sindaco

Da comunicato stampa

“Tropea Futura” sarà la prima delle tre liste in lizza per la conquista di palazzo S. Anna a presentarsi agli elettori

Giuseppe Rodolico candidato a Sindaco - foto Libertino
Giuseppe Rodolico candidato a Sindaco – foto Libertino

Oggi sarà presentata la lista “Tropea Futura” con Rodolico Sindaco. E’ la prima delle tre liste in lizza per la conquista di palazzo S. Anna a presentarsi agli elettori.
Rodolico: E’ un onore presentare quella che definisco la mia squadra. Il mio invito è rivolto soprattutto agli indecisi e a chi vuole iniziare a giudicarci per quello che vogliamo fare.
Abbiamo pensato alla creazione della lista avendo riguardo alla condivisione di tre direttrici fondamentali:
– Serietà e competenza delle persone;
– Semplicità e concretezza del programma, cioè delle cose da fare;
– Semplicità del comportamento, cioè assenza di inganni o illusioni del messaggio da comunicare agli elettori.
L’occasione della presentazione della lista sarà quindi preziosa per iniziare a illustrare il programma. Ho subito chiarito con la presentazione di un programma molto snello che non intendo gettare fumo negli occhi ai concittadini con promesse irrealizzabili.
In fondo il primo obiettivo è ritrovare l’ottimismo e la fiducia nei tropeani. La sfida principale è battere la polemica perenne che ha contraddistinto la dialettica politica di Tropea, rompere il senso di sfiducia dilagante, la generalizzazione che chi governa sono tutti uguali. Chi verrà ad ascoltarci e ci onorerà della sua presenza, potrà conoscere come intendiamo incidere sulla modifica della Macchina comunale. La priorità sarà la lotta allo spreco e la guerra alle lungaggini che il cittadino deve patire per alcune inefficienze degli Uffici comunali.
Parleremo dei progetti di riqualificazione urbana, ad esempio: pavimentazione di piazza Vittorio Veneto, che deve essere un salotto e non il luogo in cui i bambini giocano a calcio. Ci soffermeremo sulle proposte di revisione del sistema ZTL.
Saranno fatte conoscere le proposte a sostegno del commercio. A differenza di chi afferma che ci si può occupare ogni spazio pubblico, ed intende concepire Tropea con un gigantesco mercato a cielo aperto dal sapore puramente elettorale, faremo capire qual è la nostra idea del modello Tropea. La gestione non avverrà secondo logiche punitive ma alla ricerca del giusto equilibrio fra decoro della città, ordine pubblico e interesse economico privato che intendiamo sostenere e agevolare.
I temi da sviluppare saranno tanti, ad esempio in merito alle POLITICHE SOCIALI e all’attenzione da destinare alla tutela dei portatori di handicap. E’ necessario investire in formazione e informazione sulle tematiche dei diritti dei più deboli. E poi voglio parlare di scuola, degli insegnanti.
Potrei illustrare ancora a lungo le idee che abbiamo elaborato con i componenti della Lista Tropea Futura, però chiediamo a chiunque, anche a coloro che non vogliono votarci, di essere presenti ad ascoltarci. Tutti potranno capire che la differenza che passa fra noi e le altre liste è che loro intendono solo parlare dei progetti per Tropea, noi vogliamo realizzarli. Questa è la principale differenza che passa fra noi e loro.

Condividi l'articolo