Primarie Pd: i commenti dal circolo locale

Soddisfazione per la partecipazione

D’Agostino: “Il circolo si riorganizza per presentare un’alternativa”

Maria Stella Vinci
Maria Stella Vinci

La vittoria di Matteo Renzi, per chi come me non hai mai avuto un impegno diretto nella politica, è stata bella ed emozionante! Ancor più appassionante è stato però il percorso fatto per raggiungere questo ottimo risultato, che non può non riempirci di orgoglio ripagandoci dei tanti sforzi e sacrifici.
Ci preme sottolineare come giovani e meno giovani abbiano dato fiducia al neo segretario PD, dimostrando di continuare ad avere, nonostante la crisi e le mille difficoltà, fiducia nel futuro e identificando la speranza di cambiamento in Matteo Renzi. Come ha detto Renzi, dal 9 dicembre non ci saranno più i “Renziani” (con vari comitati e associazioni) ma ci sarà il Partito Democratico.
E noi con il Partito Democratico dovremmo interagire per migliorarlo e cambiarlo, con proposte concrete e spirito propositivo.

Rappresentante a Tropea della mozione “L’Italia Cambia Verso”
Maria Stella Vinci

 

Pasquale Frezza
Pasquale Frezza
Tropea cambia verso! La vittoria di Renzi a Tropea con il 59,43%, quindi sopra la media regionale, nella provincia più “bersaniana” d’Italia, non era scontata, né preventivabile. Ora con i tanti amici del comitato Tropea Cambia Verso che mi hanno onorato di essere rappresentante della mozione Renzi decideremo le sorti del comitato. L’unità tra i tesserati e l’apertura della sezione anche ai simpatizzanti sono due fondamentali passi per la crescita. Non ci sono più venti partiti, in un ottica bipolare chi viene respinto vota per l’avversario o si astiene. Abbiamo, quindi, il dovere di provare insieme a tracciare a Tropea un percorso di alternativa. Ripartire dalla passione delle primarie è un buon indizio.

Rappresentante a Tropea della mozione “L’Italia Cambia Verso”
Pasquale Frezza

 

Sandro D'Agostino - foto Libertino
Sandro D’Agostino – foto Libertino
Condivido la gioia degli amici del comitato “Tropea Cambia Verso”: loro, questa volta, ci hanno messo la faccia ed esclusivamente a loro va il merito della bella affermazione della mozione di Matteo Renzi alle primarie del PD in Tropea. Non posso, però, registrare con enorme soddisfazione la grande risposta che è stata data dall’intero circolo del PD. Io guardo con fiducia ai 31 voti di Civati che sono voti di opinione, alla crescente partecipazione, alla sana contrapposizione fra tutte le mozioni, alla collaborazione che vi è stata nell’allestimento del seggio, all’assenza di contestazioni. Questo significa almeno due cose: a Tropea hanno vinto tutti gli iscritti che hanno saputo coinvolgere molti simpatizzanti. In secondo luogo che il circolo del PD a Tropea ha concluso una prima fase di ricostruzione e si prepara a presentare ai tropeani un progetto di alternativa. Ciò è stato possibile grazie a coloro i quali con esperienza hanno saputo governare il partito nelle acque agitate; con loro e con i nuovi innesti, fonte di entusiasmo e sana partecipazione, voglio lavorare a un partito ancora più unito ed aperto a chi intende guardare al futuro con la speranza di una Tropea più bella, meno rissosa, e pronta a valorizzare le sue straordinarie ricchezze.

Il Segretario Circolo PD di Tropea
Sandro D’Agostino

Condividi l'articolo