Programmare interscambi culturali

il prof. Mattar ha visitato Tropea

Attività rientranti nel programma Pitagora Mundus

Il delegato alla Cultura, avv. Sandro D'Agostino

Nel quadro delle relazioni internazionali promosse attraverso il “Programma Pitagora Mundus”, attività di formazione fondata su azioni di mobilità internazionale, vi è stata una visita in Calabria del prof. Taha Mattar, addetto Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto in Italia. Mattar ha visitato anche Tropea ed è stato accolto presso l’Antico Sedile dall’avvocato Sandro D’Agostino, in rappresentanza del Comune di Tropea, e Salvatore La Porta, presidente dell’Istituto Superiore Calabrese di Politiche Internazionale.

«Tema dell’incontro – ha spiegato il delegato alla Cultura D’Agostino – è stata la programmazione di azioni di cooperazione bilaterale in ambito culturale ed istituzionale, finalizzati alla instaurazione di programmi di interscambio per la diffusione delle reciproche culture nei propri territori».

D’Agostino si dice soddisfatto della centralità di Tropea nell’ambito delle politiche culturali calabresi: «L’intensificazione dei rapporti con l’ISCAPI ha consentito -afferma -, dopo la visita di Madame Betacourt, di programmare attività di scambi culturali che consentiranno a Tropea di ospitare, in data 23 p.v., una visita guidata per i partecipanti dell’evento europeo Summer University promossa dall’associazione internazionale denominata, “Association des etats generaux des etudiants de l’Europe” e organizzata dall’antenna di AEGEE Cosenza».

Condividi l'articolo