Prove di misericordia

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Prove di misericordia.

236a-detenutiLa data di inizio del Giubileo della Misericordia si va avvicinando (8 dicembre), ma già le inizative di misericordia hanno cominciato a trovare realizzazione, come il tour in Vaticano per un gruppo di detenuti di Rebibbia. Circa 50 carcerati hanno visitato i Giardini Vaticani, la Basilica di San Pietro e la Cappella Sistina, dove alle 12 hanno seguito l’Angelus del Papa.

Città del Vaticano, 13 Settembre – Giornata speciale quella trascorsa oggi da un gruppo di circa 50 detenuti di Rebibbia che questa mattina hanno visitato in via eccezionale i Giardini Vaticani e la Basilica di San Pietro.
Per loro si sono aperte a sorpresa anche le porte dei Musei Vaticani, che hanno potuto visitare guidati dal direttore Antonio Paolucci.
Ne ha dato notizia la Radio Vaticana, spiegando che all’iniziativa – che anticipa quelle previste per l’Anno Santo della Misericordia – hanno preso parte i detenuti della sezione penale della Casa di Reclusione di Rebibbia, accompagnati dal direttore, Stefano Ricca.
Gli ospiti alle 12,00 si sono ritrovati tutti nella Cappella Sistina per ascoltare l’Angelus di Papa Francesco.
(fonte: Zenit.org).
E Gesù gli disse: “Va e anche tu fa’ lo stesso”. (Luca 10,37). – C’è il rischio di “rimanere a guardare”, mentre c’è urgenza “di fare” gesti di misericordia.

Iniziativa di misericordia in Vaticano. Tour in Vaticano per un gruppo di detenuti di Rebibbia. Circa 50 carcerati hanno visitato i Giardini Vaticani, la Basilica di San Pietro e la Cappella Sistina, dove alle 12 hanno seguito l'Angelus del Papa.
Iniziativa di misericordia in Vaticano: tour per un gruppo di detenuti di Rebibbia. Circa 50 carcerati hanno visitato i Giardini Vaticani, la Basilica di San Pietro e la Cappella Sistina, dove alle 12 hanno seguito l’Angelus del Papa.

Condividi l'articolo