Quale uomo? Ecce Omo!

Di Rocco Cantafio

Guardate Tropea e la Calabria

Rocco Cantafio
Rocco Cantafio

Se quel prof. del Liceo “Italo Calvino” è antisemita e crede negli ufo (in America molteplici sono coloro che credono negli ufo e sono con prove in mano).
Se a Rimini gli immigrati sono definiti abusivi nel vendere “u vu cumprà” ed insorgono contro i vigilantes i quali sono stati reclutati, una sessantina, dai negozianti.
Se a Forte dei marmi il comune mette una rete sotto il pontile per ostacolare gli ambulanti.
Se a Jesolo un gruppo di trevigiani, subìto il furto, organizza turni di vigilanza sulla spiaggia per non lasciare nulla di incustodito.
Se a Chioggia i carabinieri sequestrano 3000 articoli abusivi e stabiliscono sanzioni per diversi mila euro.
Se dalla Siria, dall’Egitto, si fugge dalle guerre e si muore sulle coste della Sicilia e della Calabria.
Se i profughi scappano dalla loro nazione per trovare rifugio in Italia.
Se la guerra economica sta distruggendo l’Italia e l’Europa, ecc… , come mai tutti qui convengono da ogni parte dell’Africa?

Quale modello di vita si cerca? Quale uomo? Ecco quest’uomo italiano che continua a divertirsi e non sa che è coinvolto in una guerra economica più dura di quella fisica e materiale. Quest’uomo che dietro le bizze di politiconi, commercianti della parola, finisce per essere soppresso, schiacciato. Quest’uomo che dietro le riunioni dei massoni, non troverà pace. Quest’uomo che mentre riceve gli immigrati è inconsapevole del futuro che lo aspetta e continua a fare falò sulla spiaggia. Anzi a volte i giovani sono proprio educati a ciò dai loro insegnanti senza sapere che la giornata più felice non è quella del 10 Agosto. Quella è romantica, cara a Pascoli per la tragedia che lo ha colpito.
Quest’uomo italiano ed europeo, che da cinque anni è sotto tiro dall’economia mondiale perché si vuole cambiare la geopolitica del globo (altrimenti non si comprendono tutte queste emigrazioni) non pensa che potrebbe egli stesso chiedere asilo politico in altre Nazioni ormai oberate di tasse, di aumenti del carovita e di tutto?
Bla, bla, bla, tutti parlano, blaterano, simposi, “quinta colonna”, conferenze, tavole rotonde, ma nessuno riesce a raggiungere un minimo di benestare.
Sarà peggio se dovesse cadere il governo Letta. Bastonata di 7000 miliardi. Ecce Omo!

Condividi l'articolo