Quando i musulmani salvano i cristiani

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

329a-al

Quando i musulmani
salvano i cristiani.

Quasi alla vigilia di questo Natale 2015, il Natale del Giubileo della misericordia, i media mondiali evidenziano il gesto di coraggio di un gruppo di musulmani in Kenya, schierati a favore di cristiani che terroristi di di Al Shabaab volevano massacrare: un gesto nobile, di grande coraggio e di vera misericordia.

«Ammazzateci tutti musulmani e cristiani, oppure lasciateli andare».
♦ È stato un gesto nobile, di grande coraggio quello compiuto lunedì 21 scorso nel nord-est del Kenya, non lontano dal confine con la Somalia, da un gruppo di musulmani che hanno protetto cristiani minacciati dai jihadisti di Al Shabaab.
È appena passata l’alba quando i terroristi somali attaccano a colpi di mitra il pullman che stava percorrendo il tragitto Nairobi-Mandera. In quel momento a bordo si trovano almeno sessanta passeggeri. Nell’assalto tre persone sono ferite, una è uccisa.
Fermato il mezzo, i passeggeri vengono fatti scendere. Poi la decisione: «I non cristiani possono risalire» dicono i jihadisti. Ai cristiani è quindi ordinato di sdraiarsi sul ciglio della strada: vogliono ucciderli uno a uno.
L’ordine, tuttavia, non viene eseguito: i passeggeri musulmani si oppongono, chiedendo di lasciare andare anche i cristiani.
Di fronte a tanta determinazione, terroristi fuggono e la strage è evitata. Il viaggio può continuare.
(Fonte: Osservatore Romano: 22 dicembre 2015).

«Ammazzateci tutti musulmani e cristiani, oppure lasciateli andare». Una vera iniezione di fiducia il gesto di coraggio di un gruppo di musulmani in Kenya, schierati a favore di cristiani che terroristi di di Al Shabaab volevano massacrare: un gesto nobile, di grande coraggio e di vera misericordia. Il futuro appare migliore!
«Ammazzateci tutti musulmani e cristiani, oppure lasciateli andare». Una vera iniezione di fiducia il gesto di coraggio di un gruppo di musulmani in Kenya, schierati a favore di cristiani che terroristi di di Al Shabaab volevano massacrare: un gesto nobile, di grande coraggio e di vera misericordia. Il futuro appare migliore!

Condividi l'articolo