Quelle scale sono sicure?

Roberto Scalfari interpella Nino Valeri

Il Capogruppo: «Che interventi sono stati fatti?»

La scala dopo la chiusura ordinata dal prefetto

Riportiamo di seguito una lettera inviata questa mattina dal capogruppo di “Uniti per la Rinascita” al presidente del cosngilio comunale di Tropea Antonino Valeri Tropea.

Egr.Sig. Presidente del Comune di Tropea
Sig. Antonino Valeri

e p.c.
Sig. Prefetto di Vibo Valentia
Dott.sa Luisa Latella

Oggetto: riapertura al transito della c.d. “scala dei Carabinieri”. Attività ispettiva del consigliere comunale INTERROGAZIONE ex art. 43 D.Lgs. 267/2000 e 27 del regolamento del Consiglio comunale, con RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA ——————-

Egr. Sig. Presidente,
ho appreso dalla stampa locale con un certo sconcerto, della riapertura al transito pedonale della c.d. scalinata dei carabinieri che, mi pare di rammentare, era stata interdetta alla viabilità la scorsa estate con ordinanza del Commissario Prefettizio al fine di garantire la pubblica incolumità a seguito degli importanti cedimenti strutturali che l’avevano interessata.

Fatta questa breve premessa, poiché evidentemente per mia colpa ho ignorato gli interventi messi in atto per garantire la pubblica incolumità, chiedo di avere un resoconto sull’intera vicenda e, in particolare, di sapere:
1. I motivi per i quali la scalinata era stata chiusa al transito dall’allora Commissario prefettizio;
2. I motivi per i quali la scalinata è stata riaperta al transito e, segnatamente, che tipo di intervento strutturale è stato realizzato per garantirne la staticità quindi l’incolumità del pubblico;
3. Il nome del tecnico che ha collaudato i lavori ovvero ha attestato la sicurezza della struttura.

Concludo rammentando a me stesso che ai sensi del d.lgs. 267/2000 il Sindaco, quale Ufficiale di Governo, ha competenza esclusiva nell’adottare provvedimenti nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano la pubblica incolumità e la sicurezza urbana. In caso di sua inerzia o del suo delegato ad intervenire dovrà essere il Prefetto con la nomina di un Commissario ad acta.

Distinti saluti.
Gruppo Consiliare Uniti per la Rinascita
Il Capogruppo

Condividi l'articolo