Raduno regionale dei Bersaglieri

A Tropea il raduno annuale dei Bersaglieri calabresi

I responsabili hanno scelto Tropea per rendere onore al Bersagliere Ciccio Russo

In onore dell’Unità d’Italia, i responsabili hanno scelto Tropea per ricordare la consegna del Tricolore alla città di Trieste avvenuta il 26 ottobre del 1954 da parte del corpo dei Bersaglieri, tra cui figurava l’unico bersagliere calabrese, il tropeano Francesco Russo, che può vantarsi l’appartenenza alla sezione triestina “Enrico Toti”.

Raduno a Tropea dei Bersaglieri. Si terrà domani, 4 dicembre, il raduno annuale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri della Regione Calabria. Ogni anno, così come avviene per i raduni nazionali, ultimo in ordine di tempo quello di Torino in occasione del 150 dell’Unità d’Italia, cambia la scelta della località per effettuare il raduno e per il 2011, sempre in onore dell’Unità d’Italia, i responsabili hanno scelto Tropea per ricordare la consegna del Tricolore alla città di Trieste avvenuta il 26 ottobre del 1954 da parte del corpo dei Bersaglieri appunto, tra cui figurava l’unico bersagliere calabrese, il tropeano Francesco Russo che può vantarsi l’appartenenza alla sezione triestina “Enrico Toti”. Proprio per tal motivo il raduno renderà omaggio a tutta la Perla del Tirreno ed in particolar modo a questo “ragazzo del 54” sempre presente agli incontri nazionali. Domenica 4 giungeranno così a Tropea tutte le sezioni calabresi, accompagnate da una Fanfara composta da elementi della sezione di Chiaravalle\Argusto e di Isola Capo Rizzuto. Il programma prevede: alle ore 8.45 lavori in assemblea presso la biblioteca comunale; alle ore 11 la Santa Messa in Cattedrale con momenti di preghiera militare; alle ore 12 la sfilata dalla Cattedrale al monumento ai Caduti in piazza Vittorio Veneto per la deposizione di una Corona di alloro, a cui seguirà un breve concerto della Fanfara Regionale. L’Associazione Nazionale Bersaglieri della Regione Calabria, fa parte di quella nazionale costituita nel 1946 e riconosciuta con Decreto del Presidente della Repubblica, a cui è stato riconosciuto il carattere di Ente Assistenziale con sede a Roma. E’ un’associazione apolitica ed apartitica con lo scopo di consolidare i legami tra il personale in servizio e quello in congedo del Corpo dei Bersaglieri, con lo scopo di mantenere i valori della Patria, fornire assistenza morale e materiale agli iscritti e mantenere vincoli con tutte le altre Associazioni dell’Arma; la stessa conta 750 sezioni in Italia e 20 all’estero. In Calabria vi sono 9 sezioni: Chiaravalle/Argusto, Cosenza, Crotone, Cutro, IsolaCapo Rizzuto, Reggio Calabria, Rocca di Neto, Roccella, Villa San Giovanni con le rispettive Presidenze Provinciali di Cosenza , Crotone, Catanzaro e Reggio Calabria. Il Direttivo Regionale Calabria che sovrintende le 9 sezioni è costituito dal Presidente Onorario Bersagliere Giovanni Amato di Roccella, dal Presidente Regionale Gen. Brig. Bersagliere Mario Calabrese di Cosenza, dal Vice Presidente Bers. Gianfranco Calabrò di Reggio Calabria, dal Segretario Bers. Nicola Morabito di Reggio Calabria, dai consiglieri Bers. Rosario Bellè di Villa San Giovanni e Bers. Feudale Bruno di Chiaravalle/Argusto, Bers. Raffaele Mirabelli di Rocca di Neto e dal Bers. Vincenzo Caputo di Crotone. La manifestazione, organizzata anche grazie all’interessamento ed alla collaborazione dell’amministrazione cittadina, sarà un’occasione di festa per tutti i cittadini, grandi e piccini che potranno vedere sfilare chi, negli anni più belli di vita, ha servito lo Stato con dedizione e passione, al ritmo veloce della Fanfara dei Bersaglieri.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.