Repice all’opera sul lungomare

Disposta la messa in sicurezza del tratto

Allertato l’Ufficio tecnico Comunale

Tropea, i lavori della rupe – foto Libertino

A dieci giorni dall’insediamento, il nuovo primo cittadino di Tropea Adolfo Repice si è già messo al lavoro. Le prime attenzioni di Repice sono state rivolte all’emergenza rupe. «Ci siamo allertati subito – ha spiegato il dr. Repice – ad eliminare i quattro punti pericolosi, sia sotto la scala dei carabinieri che nei pressi del Convento e sotto la villetta del cannone». Per quanto riguarda l’ultimo crollo, quello nei pressi della marina del Convento, il responsabile del gruppo di protezione Civile di Tropea Antonio Piserà ha spiegato come il rischio fosse rappresentato da «un grosso masso di quattro metri per sei che, senza questo intervento avrebbe rappresentato una seria minaccia». Questi primi interventi, dei quali si sta occupando l’Ufficio Tecnico comunale, serviranno per «aprire la strada al transito – aggiunge il dr. Repice – e permettere così di iniziare subito i lavori per lo scoglio della Madonna dell’isola». L’obiettivo è quello di riaprire il lungomare «per fine mese, con la speranza – conclude il neo eletto – di liberare l’accesso alla Madonna dell’isola già per l’estate».

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.

One thought on “Repice all’opera sul lungomare”

  1. Soldi e progetto vecchio…Autore responsabile: Antonio Euticchio…aspettiamo altro dal “fumo” che si è fatto, dai Chiamparino, dai Gentile, da De Nisi, da Callipo, dall’Esperto in turismo internazionale, lo spagnolo che è venuta a chiamare il turista (volgare e squallido) un portafoglio…..
    Aspettandfo Godo…t(una commedia di Samuel Beckett)

Comments are closed.