Repice contro la tassa di soggiorno

Adolfo Repice

Adolfo Repice esprime tutta la sua contrarietà all’introduzione della tassa di soggiorno e chiama cittadini e albergatori a raccolta per manifestare contro questa scelta durante il Consiglio comunale di domani. «Nessuna speculazione politica -ha dichiarato durante una conferenza stampa – , ma tutto questo è intollerabile, invito tutti a partecipare numerosi alla seduta di domani e chiedere al presidente di essere ascoltati affinché tutti i consiglieri presenti si rendano conto della situazione e si mobilitino per non far istituire questo provvedimento».

Per il capogruppo di Passione Tropea il Comune potrebbe recuperare i soldi da altre fonti, come «dalla gestione del porto, sulla quale sono state dette bugie», e afferma infine che il presidente della Sacal Vincenzo Speziale e il consigliere Francesco Grandinetti sono molto preoccupati per il danno che la decisione del tour operator Fti provocherà sull’aeroporto di Lamezia Terme.

Condividi l'articolo