Ritorna l’appuntamento per l’Atletica San Costantino Calabro

MEMORIAL DAY 7 GIUGNO 2013 SAN COSTANTINO CALABRO

San Costantino Calabro: per ricordare le vittime della mafia

MemorialDai2013Ritorna l’appuntamento per l’Atletica San Costantino Calabro per ricordare le vittime della mafia , del terrorismo e di ogni forma di criminalità con la ormai celebre manifestazione denominata “Memorial Day”, ideato dal Sindacato Autonomo di Polizia, presente con il responsabile Daniel Paola, e patrocinato dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Nella mente e nel cuore di tutti noi il 1992 resta e resterà l’anno del dolore.
Un anno in cui la mafia, con gli omicidi di Falcone, Borsellino e dei colleghi delle scorte, ha inferto un colpo durissimo allo Stato e a tutti quegli uomini e quelle donne in divisa che, giorno dopo giorno, tra mille difficoltà, difendono a rischio della loro la vita la legalità nel nostro Paese.
Sono ormai trascorsi tanti anni da quei terribili accadimenti e altri orribili fatti – a cominciare dal famigerato “11 settembre 2001” – ci confermano e ci rafforzano nella necessità di tenere sempre alta la vigilanza, perché la criminalità e il terrorismo, nelle loro forme più disparate, hanno lo scopo di sovvertire la vita democratica delle nazioni civili e, soprattutto, di propagare terrore ed insicurezza.
Per questo, unitamente alla necessità di combattere, v’è l’obbligo di non dimenticare.
Per l’ occasione i protagonisti della bellissima giornata sono stati i bambini della classe terza della Scuola elementare di San Costantino Calabro che hanno voluto ricordare le vittime della mafia ritrovandosi presso il campo sportivo comunale tutti insieme per un pomeriggio di svago e di sano sport disputando una partita di calcetto coadiuvati dal prezioso aiuto della asd San Costantino Calcio, presieduta da Antonio Grasso, il cui Dirigente Rosario Schiavello con grande passione per lo sport ha regalato ai bambini tutti un pomeriggio in allegra compagnia non mancando di infondere in essi i sentimenti di lealtà ed amicizia.
Un evento importante che ha visto la folta partecipazione di cittadini, della pro loco e delle Associazioni del Paese.
Particolarmente gradita la presenza del Signor Questore della Provincia Dott. Angelo Carlutti che ha saputo con grande sensibilità sottolineare l’importanza della manifestazione colloquiando con i bambini e rispondendo alle loro domande. Presente alla manifestazione l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Nicola Derito, che ha accolto con particolare entusiasmo l’invito non mancando di collaborare per la buona riuscita dell’evento ed esternando parole di lode:
SanCostantinoBambini
“Una giornata in cui si coniugano i valori dello sport con quelli della legalità e della lotta alla mafia, nel ricordo di tanti uomini e donne, carabinieri, poliziotti, finanzieri, magistrati, uomini della chiesa, assoluti protagonisti della difficile battaglia alla criminalità organizzata. Mi congratulo con l’associazione sportiva di atletica e col presidente Raffaele Mancuso per aver organizzato questa manifestazione e per aver fatto indossare ai bambini le magliette di colore verde, bianco e rosso, colori che richiamano il tricolore, simbolo di pace, di giustizia e libertà e per il quale in tanti hanno dato la propria vita. Ringrazio il Sig. Questore e do il benvenuto nel nostro paese. La sua presenza è altamente significativa in una giornata come questa e, soprattutto per ciò che rappresenta”.
Presente anche Lia Staropoli, responsabile del Movimento Antimafia “Ammazzateci Tutti” che con grande entusiasmo ha accolto il nostro invito esprimendo parole di sincero apprezzamento per la manifestazione i cui protagonisti, i bambini hanno saputo dar vita ad un momento speciale per l’intera nazione.
A nome mio e della associazione Atletica esprimo sinceri ringraziamenti a tutti i bambini che hanno saputo e voluto rendere speciale questa giornata e che fa onore a tutta la comunità di San Costantino Calabro.
Raffaele Mancuso

Condividi l'articolo