Sacerdote pugnalato salvato dalla casula

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

125a-pugnalato

 Sacerdote pugnalato, salvato dalla casula.

Domenica 26 aprile – Sacerdote pugnalato durante la  Messa: la casula lo salva dalla morte. – Un giovane ha accoltellato il sacerdote che celebrava la Messa nella diocesi di Santa Rosa de Osos in Antioquia in Colombia. Il sacerdote è scampato alla morte grazie alla casula con cui era coperto.

“Padre Gregorio è stato salvato dalla casula perché era larga e il coltello si è impigliato in essa”, ha detto l’ispettore di Santa Rosa de Osos, Fernando Guzman,  secondo il quotidiano El Colombiano.
L’attacco a P. Abello Gregorio Rodriguez, parroco della Cattedrale della città, è stato fatto da un ragazzo di 22 anni che era ubriaco e sotto l’effetto di stupefacenti: è stato arrestato dalla polizia.
Egli è rimasto coinvolto nel 2009 in un attacco ad un altro sacerdote, padre P. Emiro de Jesús, responsabile degli archivi storici della diocesi di Santa Rosa de Osos.
Padre Rodriguez fu trasportato nell’ospedale di San Giovanni di Dio, dove arrivò con ferite sui polsi e sul petto. Poi è stato dimesso.
Su questi fatti, il Vescovo di Santa Rosa de Osos, Mons. Jorge Alberto Ossa Soto, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che “ogni attentato alla vita di persone, mina le basi della convivenza umana, della sana democrazia e della vera pace “.
Il vescovo poi aggiunge: “Perdoniamo all’aggressore, con tutto il cuore, e chiediamo alla comunità Santarrosana, serenità e fiducia nella giustizia.
Nella celebrazione liturgica del Buon Pastore, ribadiamo il nostro impegno per la vita e la ricerca di modi di fraternità e di conversione per assicurare il desiderato dono della pace”.
(di Walter Sánchez Silva, Medellin (Combia), 27 aprile 2015).

“Padre Gregorio è stato salvato dalla casula perché era  larga e il coltello si è impigliato in essa", ha detto l'ispettore di Santa Rosa de Osos, Fernando Guzman, sul fatto, secondo il quotidiano El Colombiano.
Colombia 26 aprile 2015 – “Padre Gregorio è stato salvato dalla casula perché era larga e il coltello si è impigliato in essa”, ha detto l’ispettore di Santa Rosa de Osos, Fernando Guzman,, secondo il quotidiano El Colombiano.
Condividi l'articolo