“Il governatore regionale della Calabria, Scopelliti si appresterebbe a chiedere il voto dei calabresi”

Comunicato stampa

“Grave e finanche offensivo la notizia della candidatura del governatore regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti”

Il governatore regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti
Il governatore regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti

«Se fosse confermato, sarebbe molto grave e finanche offensivo». Lo dichiarano la deputata M5S Dalila Nesci, in relazione alla notizia della candidatura del governatore regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti, al parlamento europeo. La parlamentare Cinque Stelle aggiunge: «La possibilità, ove Scopelliti si fosse infilato nel salvacondotto del parlamento Ue, è data da una legge che, alla faccia dei cittadini, considera soltanto l’aspetto penale e non quello morale. Per candidarsi, chiunque abbia ricevuto una condanna deve prima chiarire la sua posizione con la giustizia, che, rammento, è esercitata in nome del popolo italiano».
La deputata Cinque Stelle prosegue: «Restando al piano politico, sarebbe il colmo ma anche un grosso errore. Scopelliti, che ha brillato per una gestione attempata dei fondi europei e per il caos in ogni settore, si appresterebbe a chiedere il voto dei calabresi al solo scopo di restare a galla. Farebbe danni pesanti in Europa, con l’obiettivo di mantenere il circolo vizioso del Nuovo Centro Destra, che si distingue per la fame di potere al suo interno; da Alfano a Scopelliti, passando per gli ormai famosi Gentile di Cosenza».
Nesci conclude: «Ci batteremo con tutte le forze perché l’Europa sappia del pericolo Scopelliti, responsabile, con la vecchia guardia del centrosinistra, del baratro in cui versa la Calabria; a partire dal disastro assoluto della sanità».

Condividi l'articolo