Sei giorni dedicati alla cultura

L’inaugurazione si terrà lunedì 3 ottobre, alle 9:30

Tropea Festival Leggere&Scrivere, apre i battenti

leggeresrivere-2016
Si apre ufficialmente la quinta edizione del Tropea Festival Leggere&Scrivere. Sei intense giornate durante le quali poter respirare l’aria dei grandi eventi anche a Vibo Valentia. Nel corso degli anni, infatti, la manifestazione ha assunto un proprio carattere identitario facendosi apprezzare in contesti nazionali.
Riconfermate le 4 sezioni: “Una Regione per leggere”, per implementare la lettura in Calabria e “Calabria, fabbrica di cultura”, dedicata all’imprenditoria e all’editoria, alle biblioteche, ai siti e ai luoghi dove la cultura si produce, si veicola e diventa fruibile. A queste si sommano “Carta-Canta” riservata allo straordinario mondo musicale, in grado di veicolare con le note messaggi importanti e “Nutri-Menti”, percorso nel cibo e nel gusto inteso come elemento caratterizzante di un popolo.
Il Festival è andato incontro alle esigenze del grande pubblico, promuovendo presentazioni di libri per ragazzi, letture ad alta voce, laboratori, incontri con professionisti come psicologi, esperti dell’educazione, operatori sanitari, nutrizionisti. E non ha trascurato i territori dal momento che iniziative collaterali si terranno a Serra San Bruno, Soriano, Pizzo Calabro, Marina di Gioiosa Ionica, Tropea e presso la Casa circondariale di Vibo Valentia.
L’inaugurazione si terrà lunedì 3 ottobre, alle 9:30. In tale circostanza interverranno il sindaco di Vibo Valentia Elio Costa; il presidente del Sistema bibliotecario vibonese Giuseppe Condello; Antonio Viscomi, vice presidente della Giunta regionale; l’onorevole Anna Rossomando, segretario Ufficio di Presidenza alla Camera dei Deputati; l’assessore regionale Federica Roccisano e i direttori artistici del Festival Gilberto Floriani e Maria Teresa Marzano.
Saranno presenti Rosanna Barbieri, Usr ambito di Vibo Valentia; Pasquale Anastasi, dirigente dipartimento 10 Regione Calabria, Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura, Raffaele Suppa, dirigente scolastico del liceo “Morelli”, Antonio Cavallaro, per Rubbettino editore e Domenico Maduli, presidente Pubbliemme.
La fase pomeridiana si aprirà con l’approfondimento sul tema dei cambiamenti dell’informazione in Calabria. Filippo Veltri e Arcangelo Badolati, con alle spalle una lunga esperienza sul campo, discuteranno del giornalismo nel tempo dei social e del modo in cui la comunicazione condiziona la società e il territorio. Ma nel ricchissimo caleidoscopio di iniziative, tutte consultabili sul sito istituzionale www.tropeafestival.it, ci sarà spazio anche per intellettuali di caratura internazionale.

U.S.TropeaFestival Leggere&Scrivere
mail: ufficiostampa@tropeafestival.it
www.tropeafestival.it

Condividi l'articolo