Sequestrato lo stadio del Campo

Il nuovo impianto, mai aperto, ridotto a discarica.

I militari del Noe di Reggio Calabria hanno preso la decisione di sottoporre l’area di 6500 mq a sequestro.

Lo stadio di Tropea sequestrato – foto Libertino[/caption]Un impianto mai inaugurato, centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici gettati al vento, un’area della città che doveva essere rivalutata dal nuovo impianto e invece è divenuta una discarica a cielo aperto.
Succede nella nostra città, in località Campo, dove sorge la struttura sportiva che doveva diventare l’arena delle domeniche calcistiche tropeane. Ma da tempo qualcuno approfittava degli ampi spazi per scaricarvi dentro di tutto. Immondizia, rifiuti di ogni tipo, terra, vegetazione sono stati gli elementi di questa degradante situazione. L’area è stata sottoposta a sequestro con apposizione dei sigilli dal nucleo operativo ecologico dei Carabinieri di Reggio Calabria.
L’ipotesi di reato contestata è quella di attivazione di discarica abusiva.

Lo stadio di Tropea sequestrato - foto Libertino
Lo stadio di Tropea sequestrato – foto Libertino
Lo stadio di Tropea sequestrato - foto Libertino
Lo stadio di Tropea sequestrato – foto Libertino
Lo stadio di Tropea sequestrato - foto Libertino
Lo stadio di Tropea sequestrato – foto Libertino
Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)