Settembre 2008

La copertina di settembre 2008
Settembre. E’ancora estate mentre lentamente si comincia a tornare alla vita di sempre. Tra infinite polemiche, si sta per concludere anche la stagione turistica. A tirare le somme si aspetterà perché pare che in questo periodo dovranno essere presenti ancora tanti turisti. In quest’estate tropeana si è rivelata di grande importanza l’attività delle associazioni presenti nel territorio. Grazie alle loro iniziative le serate sono state spesso piacevoli per coloro che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze nella cittadina tirrenica. Dal Coro polifonico “D. Giosuè Macrì”, a Tropea Musica con i suoi concerti ed anche con la presenza della brava Katia Ricciarelli, a Plurale Femminile con la sua programmazione di “Teli tra i cieli”, alla Terza Liceo classico 1962/63, all’Avis che non perde occasione per sponsorizzare l’importanza della donazione, ai giovani pittori che hanno allestito mostre, alla Pro Loco che ha ancora una volta organizzato la sagra della cipolla e del pesce azzurro, a tanto altro ancora. E a proposito di sagre, complimenti a chi ha ideato la sagra del dolce destinando i fondi raccolti alla costruzione di un centro diurno in Brasile dove possano trovare spazi adeguati bambini e giovani di quella terra perché è vero che non bisogna dimenticare i più bisognosi. Ed è per questo nobile pensiero che accanto al seminarista Felice Palamara sono scesi in campo il gruppo musicale Anni 60, il club Inner Wheel con la sua nuova presidente Romania Laria e tante persone di buona volontà.
Da non dimenticare i tre giorni dedicati alla lettura con il premio nazionale Città di Tropea organizzato dall’associazione “Accademia degli Affaticati” e il prestigioso Tropea film festival a cura dell’associazione Culturale Tropeana. Insomma, Tropea vive nonostante palazzo S. Anna, sede dell’amministrazione comunale, spesso tremi.
In settembre ci sarà la nuova edizione del festival del Blues e ciò è la riprova che il popolo tropeano si adopera in ogni maniera per dare alla città momenti particolari che siano di grande attrattiva.
Alle celebrazioni per onorare la patrona Madonna della Romania, seguirà la riapertura delle scuole. Ai dirigenti, docenti, al personale Ata e a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, vanno gli auguri di un buon inizio di Tropeaedintorni nella convinzione che solo la cultura potrà illuminare la strada delle nuove generazioni.

Condividi l'articolo