Il Sindaco di Tropea scrive

Adolfo Repice contesta Nino Macrì

“Il Pdl non può permettersi di essere porto franco per gli avventurieri”

Condividi l'articolo