Solidarietà al sindaco di Tropea

Su chi abbia commissionato l’incendio della notte di ieri non si sa ancora nulla. Fatto sta che si tratta senz’ombra di dubbio di un atto intimidatorio, come hanno scritto le agenzie di stampa, dato che l’automobile del sindaco di Tropea, Antonio Euticchio, sarebbe stata incendiata con dolo da sconosciuti. L’incendio del mezzo, infatti, parcheggiato nei pressi della sua abitazione, è stato causato dall’accensione di liquido infiammabile con cui l’auto è stata cosparsa. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco, sopraggiunti sul luogo, e nel frattempo l’episodio è stato denunciato ai carabinieri, che hanno avviato le indagini del caso. Svariati gli attestati di solidarietà che hanno raggiunto il sindaco di Tropea, provenienti da ogni lato della società tropeana, sia da semplici cittadini che da esponenti politici. Il gruppo locale dell’Udc, con una nota apparsa sul sito della sezione, “manifesta la propria solidarietà al dottor Antonio Euticchio, sindaco della nostra cittadina, per l’esito del vile atto mosso nei suoi confronti”.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.