Tenere accesa la fiamma

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

024a-ecumenic

Tenere accesa la fiamma.

La Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani impegna tutti i cristiani a riscoprire ciò che li unisce e ad allontanare ciò che divide. Li unisce innanzitutto il sacramento del Battesimo. Ma tutti, purtroppo, fanno esperienza dell’egoismo, che genera divisione, chiusura, disprezzo. Ripartire dal Battesimo, sacramento che unisce tutti i cristiani, vuol dire ritrovare Cristo, volto della Divina Misericordia, fonte di speranza per tutti: è Lui quello che il mondo attende; in Lui la libertà, la salvezza, la guarigione, la gioia! Ai cristiani l’obbligo di mantenere accesa la fiamma ricevuta, perché anche gli altri vedano.

Dal vangelo di questa domenica (Lc 1,14-21).
♦ Gesù venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto: «Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l’unzione e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; a rimettere in libertà gli oppressi e proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».

Il cieco con la lanterna accesa
♦ Il cieco del villaggio alla sera andava sempre in giro con una lanterna accesa.
Gli fecero notare, ridendo:
– Che te ne fai della lanterna accesa, se sei cieco?
Rispose serenamente:
– Con la lanterna accesa, gli altri mi vedono e non mi investono, dal momento che io, essendo cieco non riesco a scansare loro.
Dopo questa risposta la gente del paese non rise più.

Sulla Unità di tutti i cristiani = Il Battesimo costituisce il vincolo sacramentale dell’unità che vige tra tutti quelli che per mezzo di esso sono stati rigenerati. Tutti i cristiani – cattolici, protestanti e ortodossi – sono chiamati a condividere l’esperienza di essere chiamati dalle tenebre impietose e alienanti all’incontro con il Dio vivente, pieno di misericordia. Perché tutti, purtroppo, fanno esperienza dell’egoismo, che genera divisione, chiusura, disprezzo. Ripartire dal Battesimo vuol dire ritrovare la fonte della misericordia, fonte di speranza per tutti, perché nessuno è escluso dalla misericordia di Dio.
Sulla Unità di tutti i cristiani = Il Battesimo costituisce il vincolo sacramentale dell’unità che vige tra tutti quelli che per mezzo di esso sono stati rigenerati. Tutti i cristiani – cattolici, protestanti e ortodossi – sono chiamati a condividere l’esperienza di essere chiamati dalle tenebre impietose e alienanti all’incontro con il Dio vivente, pieno di misericordia. Perché tutti, purtroppo, fanno esperienza dell’egoismo, che genera divisione, chiusura, disprezzo. Ripartire dal Battesimo vuol dire ritrovare la fonte della misericordia, fonte di speranza per tutti, perché nessuno è escluso dalla misericordia di Dio.
Condividi l'articolo