Tentato omicidio a Spilinga

La vittima colpita ad un polpaccio da un colpo di arma da fuoco

L’arrestato, è stato posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria

La Caserma dei Carabinieri della Compagnia di Tropea - foto Libertino
La Caserma dei Carabinieri della Compagnia di Tropea - foto Libertino

Tentato omicidio aggravato: è questo il reato del quale dovrà rispondere M. F. 25anni di Spilinga, nullafacente, arrestato ieri dai Carabinieri della locale Stazione a seguito di ininterrotte indagini e ricerche seguite al ferimento di un giovane dello stesso paese avvenuto nel primo pomeriggio di domenica.
La vittima, colpita la polpaccio da un colpo di arma da fuoco, si era recato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Tropea. Lì i medici avevano subito deciso di contattare i Carabinieri.
Nelle prime fasi delle indagini la vittima aveva raccontato ai militari operanti di essere stato raggiunto, mentre raccoglieva asparagi sulla S.P. 22 in Località Archi di Spilinga, da due individui a bordo di una motocicletta travisati da caschi integrali, di cui uno armato di pistola che aveva esploso al suo indirizzo alcuni colpi di pistola di cui uno andato a segno al polpaccio.
Nella circostanza i militari operanti, a seguito di una accurata analisi dell’utenza cellulare della vittima, avevano costatato irreperibilità di M. F., il quale aveva avuto con la vittima contatti telefonici nei minuti precedenti il fatto criminoso.
Le indagini a quel punto sviluppatesi in maniera serrata sulla vittima e su un soggetto suo amico hanno consentito di ricostruire movente e dinamica dell’azione delittuosa che è risultata essere stata scaturita da futili motivi. L’attività ha consentito altresì di individuare il luogo esatto della consumazione del reato, che non coincideva con quello che nelle fasi iniziali delle indagini era stato indicato dalla vittima, ed ha permesso inoltre di rinvenire una ulteriore ogiva esplosa in quel frangente nonché le numerose tracce ematiche lasciate nella circostanza.
La stessa vittima e, successivamente, l’arrestato, catturato nel tardo pomeriggio di ieri, hanno avvalorato la ricostruzione dei fatti fornita da militari operanti confermando i futili motivi all’origine dell’episodio.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Comandante Comp. CC Tropea

Condividi l'articolo