Tre arresti, per furto di energia elettrica e spaccio di stupefacenti

Nota Stampa Legione Carabinieri “Calabria” Compagnia di Tropea

Continua senza sosta l’azione di prevenzione e repressione da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Tropea

 Auto Carabinieri
Auto Carabinieri
La stagione vacanziera della Costa degli Dei continua ad essere movimentata, e nella giornata di ieri lo è stata maggiormente a Ricadi e Limbadi.
I militari della Stazione Carabinieri di Limbadi ieri mattina all’alba intimano l’alt ad una macchina proprio nel centro del comune ma il guidatore forza il posto di controllo e tenta di fuggire prima alla guida dell’auto e poi abbandonata la stessa a piedi per le vie del piccolo centro. Fulminea e professionale però è stata la reazione dei militari che, messisi all’inseguimento, riescono ad intercettare il giovane ed approfondire gli accertamenti. Infatti a seguito della perquisizione sulla macchina vengono rinvenute tre dosi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana. A questo punto, Cannizzaro Sonny classe 1992 di Limbadi, dopo esser stato condotto presso gli uffici della Stazione di Limbadi è stato dichiarato in arresto perché responsabile dei reati di detenzione illegale di sostanze stupefacenti, guida senza patente perché mai conseguita e resistenza a Pubblico Ufficiale.
I militari della Stazione Carabinieri di Spilinga invece, unitamente a personale di “Enel Energia” hanno riscontrato presso una struttura ricettiva ed un appartamento privato due by pass al contatore che misura il consumo di energia elettrica. Rispettivamente i due proprietari riuscivano ad eludere la società fornitrice per il 95% e l’85% del consumo effettivo. Constatata la truffa ed il furto aggravati sono scattate le manette per:

Cannizzaro Sonny cl 92, Farris M.A cl 75, Tramontana A. cl 56
Cannizzaro Sonny cl 92, Farris M.A cl 75, Tramontana A. cl 56

-Farris Maria Assunta, classe 1975, originaria di Cagliari ma residente a Ricadi;
-Tramontana Antonino, classe 1956, residente a Ricadi ma originario di Rombiolo;
la prima proprietaria della struttura ricettiva “Oasi Blu” di Ricadi, mentre il secondo invece consumava il reato presso il proprio appartamento.
Per i tre arrestati la Procura della Repubblica di Vibo Valentia ha disposto il regime della detenzione domiciliare in attesa delle determinazioni del Tribunale.

Comandante della Compagnia Carabinieri di Tropea
Capitano Francesco Manzone

Condividi l'articolo
Comunicato Stampa
Comunicato Stampa
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 - 89861 Tropea (VV).