Tropea, comunali 2002: trionfa la dottoressa Domenica Cortese

Vince ancora “Uniti per Tropea”: Vallone primo degli eletti con 610 preferenze

In tutto 5 liste: “Uniti per Tropea” (2.252), “Con Romano per Tropea” (1.724), “Verdi” (412), “La città del Sole” (222) e “Fiamma Tricolore” (80)

Tropea, comunali 2002: trionfa la dottoressa Domenica Cortese – foto Libertino

Non c’è due senza tre. La Perla del Tirreno rinnova la fiducia alla lista “Uniti per Tropea” per la terza volta consecutiva, dal 1993 al 2006. Le comunali del maggio 2002 premiarono ancora Vallone che, per via della non eleggibilità a sindaco per chi ha ricoperto due mandati consecutivi (ad eccezione dei comuni con popolazione inferiore ai 3.000 abitanti) appoggiò la candidatura della dottoressa Domenica Cortese, già presente nella lista “Uniti per Tropea” alle comunali del 1993 e del 1997.
Il professore Vallone, nella tornata elettorale del 2002, fu il consigliere che ricevette il numero maggiore di preferenze, ben 610. La lista “Con Romano per Tropea” trovò in Pasquale Orfanò (317 preferenze) il suo candidato di punta. Mentre il primo candidato dei “Verdi”, Giuseppe De Vita, ottenne 85 preferenze. Per quanto attiene le liste “La città del Sole” e “Fiamma Tricolore” furono rispettivamente Carmine Maccarone (50) e Francesco Taccone (16) ad ottenere il maggiore numero di preferenze.
La dottoressa Domenica Cortese è stata la seconda sindachessa della città di Tropea, dopo l’esperienza politica di Lidia Toraldo Serra. Naturalmente la Cortese, come più volte ha avuto modo di dire lei stessa durante incontri pubblici nel corso del suo mandato, è stata in perfetta sintonia con la progettualità politica del suo predecessore Vallone, anche se col passare del tempo sono emerse diversità di vedute e incomprensioni che hanno giocato un ruolo decisivo sul futuro di quel progetto politico nato nel lontano 1993. Il suo mandato è stato, in sintesi, la continuazione di un percorso politico che ha per tre volte consecutive premiato la lista “Uniti per Tropea”. La dottoressa Cortese, professionista seria, molto apprezzata nel suo lavoro e donna di grande umanità, aveva svolto il suo compito con serietà al fianco del professore Vallone, ricoprendo la carica di vicesindaco nelle due precedenti amministrazioni guidate dal professore. Poi ha ottenuto la sua fiducia prendendo il suo posto, la sua enorme eredità politica. Sicuramente non è stato facile, e il 21 settembre del 2005 si dimetterà dall’incarico a causa di una frattura all’interno della maggioranza. La crisi politica si era verificata proprio quando il vicesindaco, il professore Gaetano Vallone, aveva rassegnato le dimissioni, seguito dall’assessore al turismo, Bernardo Giroldini, e da Lonetti (assessore esterno all’urbanistica). La sindachessa aveva cercato di salvare un percorso politico ormai di fatto al capolinea, ma fu indotta a rinunciare al proprio mandato perché non aveva più i numeri per proseguire. Le dimissioni misero fine alla sua legislatura. Fu il commissario prefettizio Annunziato Vardè a prendere il suo posto e ad indire le nuove elezioni nel maggio del 2006.

Continua…

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.